Assisi: Papa Francesco proporrà ai giovani un nuovo patto per il futuro

Papa Francesco sarà ad Assisi nel marzo 2020

L’annuncio, direttamente dalla sala stampa vaticana, per l’evento “Economy of Francesco”.

papa Francesco

Un evento, che dal 26 al 28 marzo 2020, vedrà 500 giovani da tutto il mondo a colloquio col santo padre.

Il papa ad Assisi

Assisi 2020: sarà lì che Papa Francesco ospiterà l’evento “Economy of Francesco”, un incontro con 500 giovani durante il quale il Papa farà un vero patto coni giovani per cambiare l’economia mondiale. “Un vero e proprio festival dell’economia, per cercare di riportare la terra e chi vi abita ad essere consapevoli che il luogo dove vivono deve essere protetto” – ha dichiarato il professor Bruni, ordinario all’Università Lumsa e consultore del dicastero per i laici.

Un evento per una nuova economia

Un evento che per la prima volta vede un papa incontrare giovani che si stanno formando per essere gli economisti di domani: a coloro che sono chiamati ad elaborare e preparare un’economia diversa, un’economia che include e non uccide, un’economia che si prenda cura del creato. Fra i promotori dell’evento, anche il vescovo di Assisi, mons. Domenico Sorrentino.

Un’idea partita quest’anno, quando il vescovo Sorrentino e il professor Bruni hanno deciso “di affrontare le idee e le nuove sfide dell’economia facendo leva sui giovani. Papa Francesco è stato entusiasta di aderire a questo evento. I giovani sono il futuro di questo pianeta e possono fare la differenza” – hanno dichiarato gli organizzatori dell’evento.

Ad Assisi saranno attesi più di 500 giovani e il santo Padre sarà con loro in questa tre giorni di riflessione e di nuove prospettive per il futuro del pianeta, sempre nell’ottica della sua enciclica “Laudato sii”.

ROSALIA GIGLIANO

Fonte: vaticannews.va

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]