Nuovi attacchi nel Caucaso. Papa Francesco prega per la fine delle ostilità – Video

Una nuova guerra sta per aprirsi nel mondo orientale, quella fra Armenia ed Azerbaijan. Papa Francesco prega ed invita al dialogo.

“Prego per la pace nel Caucaso”. Poche e semplici parole per ribadire la vicinanza, il pensiero e la preghiera di Francesco per quelle zone.

Papa Francesco: “La mia preghiera per il Caucaso”

Papa Francesco, alla fine del suo Angelus domenicale, ha espresso la sua viva preoccupazione per la situazione in Oriente, ai confini fra Asia ed Europa. “Prego per la pace nel Caucaso e chiedo alle parti in conflitto di compiere gesti concreti di buona volontà e di fratellanza che possano portare a risolvere i problemi non con l’uso della forza e delle armi, ma per mezzo del dialogo e del negoziato. Preghiamo insieme, in silenzio, per la pace nel Caucaso”.

Cosa sta succedendo fra Armenia ed Azerbaijan

Parole semplici che portano il mondo intero a far riflettere su di una situazione che si sta risvegliando nuovamente.

Nell’area del Caucaso, infatti, si sono riaperti scontri fra l’esercito azero e quello degli armeni del Nagorno-Karabakh. I combattimenti, riportano i media, sono iniziati all’alba di ieri, provocando un imprecisato numero di vittime.

La preghiera del Santo Padre si affianchi alla nostra, perché nel mondo mai più ci siano focolai di guerra.

Fonte: vaticannews.va

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]