Il nostro coraggio è li, dove lo trovarono gli Apostoli

La forza di testimoniare Gesù nonostante la paura: Papa Francesco ricorda come gli Apostoli hanno iniziato a predicare.

Dopo la resurrezione di Gesù avevano paura: ma Dio non si è dimenticato di loro. Papa Francesco ci spiega la forza degli Apostoli, esempio per ognuno di noi.

Papa Francesco: “La forza degli Apostoli”

L’attenzione di Papa Francesco, oggi, è sulla predicazione, su come gli Apostoli diedero inizio all’annuncio a tutte le genti della Parola di Gesù: “La prima predicazione degli Apostoli a Gerusalemme riempì la città della notizia che Gesù era veramente risorto. I sommi sacerdoti e i capi della città cercarono di stroncare sul nascere la comunità dei credenti in Cristo e fecero imprigionare gli Apostoli, ordinando loro di non insegnare più nel suo nome.

Ma Pietro e gli altri Undici risposero: «Bisogna obbedire a Dio invece che agli uomini. Il Dio dei nostri padri ha risuscitato Gesù … lo ha innalzato alla sua destra come capo e salvatore… E di questi fatti siamo testimoni noi e lo Spirito Santo”.

Da dove arriva la loro forza?

La forza degli Apostoli supera ogni avversità: “Io mi domando: dove trovavano i primi discepoli la forza per questa loro testimonianza? Non solo: da dove venivano loro la gioia e il coraggio dell’annuncio, malgrado gli ostacoli e le violenze? Non dimentichiamo che gli Apostoli erano persone semplici, non erano scribi, dottori della legge, né appartenenti alla classe sacerdotale.

Come hanno potuto, con i loro limiti e avversati dalle autorità, riempire Gerusalemme con il loro insegnamento? E’ chiaro che solo la presenza con loro del Signore Risorto e l’azione dello Spirito Santo possono spiegare questo fatto” – ha spiegato il Pontefice.

Papa Francesco: “Prendiamo esempio dalla fede salda degli Apostoli”

La loro fede si basava su un’esperienza così forte e personale di Cristo morto e risorto, che non avevano paura di nulla e di nessuno, e addirittura vedevano le persecuzioni come un motivo di onore, che permetteva loro di seguire le orme di Gesù e di assomigliare a Lui, testimoniando con la vita.

Questa storia della prima comunità cristiana ci dice una cosa molto importante, che vale per la Chiesa di tutti i tempi, anche per noi: quando una persona conosce veramente Gesù Cristo e crede in Lui, sperimenta la sua presenza nella vita e la forza della sua Risurrezione, e non può fare a meno di comunicare questa esperienza. E se questa persona incontra incomprensioni o avversità, si comporta come Gesù nella sua Passione: risponde con l’amore e con la forza della verità” – ha concluso il Santo Padre.

Ognuno di noi dovrebbe avere la forza degli Apostoli. Non dobbiamo aver paura di andare nel mondo ad annunciare la Parola di Dio. Gesù non ci abbandonerà mai, sarà sempre al nostro fianco, anche nelle avversità.

ROSALIA GIGLIANO

Fonte: w2.vatican.va

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it