Ormai siamo agli omicidi postati su fb

 

 

CACCIA ALL’UOMO

 

 

 

Proprio in queste ore, negli Stati Uniti, si sta cercando un uomo di colore, sembrerebbe robusto, calvo e con la barba, che nei giorni passati ha seminato il panico nella zona di Cleveland.

Forse a quest’ora lo avranno già preso o forse ancora no, fatto sta che è armato e pericoloso, ha già ucciso un uomo di 74 anni che casualmente ha incrociato sul suo cammino.

L’assassino si chiama Steve Stephens, ha 37, ed ha ucciso, senza nessuna ragione, Robert Godwin, padre di nove figli e nonno di 14 nipoti.

Steve e Robert si sono incontrati verso le ore 14:00 del giorno di Pasqua e per nonno Godwin è stata la fine.

Il fuggitivo ha poi postato il video della raccapricciante scena (a dir poco) su facebook, mentre in un altro video, sullo stesso social, affermava di aver commesso altri 15 omicidi!

Pare che Steve abbia perso la testa da quando la sua fidanzata, Joy Lane, lo ha lasciato.

Possibile che il trauma dell’abbandono lo abbia trasformato da uomo rispettabile e rispettoso a serial killer? E’ quello che si sta chiedendo tutto il mondo, in special modo la polizia di Cleveland che lancia continui appelli, insieme al sindaco della città e ad altre personalità in vista, perché si arrenda e si consegni alle autorità.

Ecco alcune delle espressioni usate da Steve: Ho passato tre anni con questa cagna, vorrei non averla mai conosciuta.”. “Ho perso tutto quello che avevo al gioco. Non voglio entrare nei dettagli, ma ho raggiunto il limite.”.

La situazione psicologica dell’uomo traspare quindi chiara dalle sue stesse parole ed è allarme in tutta la zona.

Il video dell’omicidio, che facebook aveva censurato e cancellato, è stato messo in web dai media, su vari siti. Mostra il pazzo Steve che racconta di essere alla ricerca di qualcuno da uccidere e così si ferma accanto al signor Robert. Scende dalla macchina, dicendo alla sua vittima che la responsabile di ciò che sta per accadergli è Joy, e poi spara. Ritorna poi in macchina e dichiara di cercare nuovi bersagli.

Nel video, che se non altro può servire ad identificarlo, si vede chiaramente il suo viso, ha una camicia a righe blu e un auto bianca.

La storia è allucinante e “da non credere”, ma sta avvenendo sul serio, proprio in questi momenti.

La polizia sta ricevendo parecchie segnalazioni di avvistamenti, ma ha avvisato tutti i cittadini di non farsi sorprendere per strada, perché ciò che è accaduto al signor Robert potrebbe facilmente ripetersi.

In queste ore si sta aspettando anche l’intervento dell’FBI, poiché la situazione fa davvero presagire il peggio.