Oggi 8 settembre preghiamo San Sergio I, il Papa “dell’Agnello di Dio”

Ha introdotto l’Agnello di Dio durante la celebrazione della Santa Messa e fu anche promotore di attività missionarie nel Nord Europa.

san sergio I
photo web source

Evangelizzò i Sassoni e i Frisoni e ricompose molte controversie e discordie, preferendo morire piuttosto che approvare gli errori. Anche se di origini siriane, fu subito aggregato al clero romano.

8 settembre: Sergio, colui che convertì i Barbari

In questo ottavo giorno del mese di settembre, la chiesa venera San Sergio I. Siciliano, di famiglia originaria di Antiochia, fu da giovane aggregato al clero romano.

Per la successione di papa Conone due erano i favoriti: l’arcidiacono Pasquale e l’arciprete Teodoro. Il primo, per garantirsi l’appoggio dell’esarca bizantino Giovanni II Platino, gli aveva offerto 100 libbre d’oro. Il secondo godeva dell’appoggio dell’aristocrazia romana.

La sua elezione dopo tanti contrasti

Due distinte elezioni elessero dunque altrettanti papi. La situazione non era sostenibile, e un’assemblea di esponenti del clero romano, designò all’unanimità Sergio. Uomo di cultura, che aveva percorso tutti i gradi della carriera ecclesiastica, Sergio fu consacrato il 15 dicembre 687.

Favorì gli sforzi missionari della Chiesa, con particolare riguardo alle popolazioni del Nord Europa.

La preghiera a San Sergio I da recitare oggi

O spiriti celesti e voi tutti Santi del Paradiso, volgete pietosi lo sguardo sopra di noi, ancora peregrinanti in questa valle di dolore e di miserie.

Voi godete ora la gloria che vi siete meritata seminando nelle lacrime in questa terra di esilio. Dio è adesso il premio delle vostre fatiche, il principio, l’oggetto e il fine dei vostri godimenti. O anime beate, intercedete per noi!

Ottenete a noi tutti di seguire fedelmente le vostre orme, di seguire i vostri esempi di zelo e di amore ardente a Gesù e alle anime, di ricopiare in noi le virtù vostre, affinché diveniamo un giorno partecipi della gloria immortale.

Amen.

LEGGI ANCHE: I “Tre Papi santi” che si sono succeduti alla guida della Chiesa

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]