Oggi 29 luglio preghiamo Santi Maria, Marta e Lazzaro, gli amici di Gesù

Sono stati compagni di vita di Gesù e fu nella loro casa che il Signore sperimentò lo spirito di famiglia e di amicizia.

santi marta maria e lazzaro
photo web source

Ognuno di questi Santi ha avuto un ruolo particolare in un momento di vita di Gesù. Papa Francesco ha voluto che, per loro, ci fosse una ricorrenza liturgica prestabilita.

29 luglio: Maria, Marta e Lazzaro: fratelli ed amici

In questo ventinovesimo giorno del mese di luglio, la chiesa venera i Santi Maria, Marta e Lazzaro.

Nella loro casa, Marta gli offrì generosamente ospitalità, mentre Maria si mette in ascolto delle sue parole. Lazzaro, invece, è colui che uscì dal sepolcro per volere di Gesù, dopo la preghiera al Padre.

La fuga dopo la Resurrezione di Cristo

Dopo la resurrezione di Gesù e le prime persecuzioni in Palestina, Marta emigrò con la sorella Maria, il fratello Lazzaro, Maria Salomé, Maria Jacobé e altri discepoli. Approdarono nel 48 d.C. a Saintes-Maries-de-la-Mer in Provenza, e qui portarono il credo cristiano.

Nel 2021 Papa Francesco ha decretato che la memoria liturgica presente nel Calendario Romano Generale al 29 luglio, già dedicata alla sola Santa Marta, venisse ridenominata “Santi Marta, Maria e Lazzaro”.

La preghiera a Santa Marta da recitare oggi

Con fiducia ci rivolgiamo a te.

Ti confidiamo le nostre difficoltà e sofferenze.

Aiutaci a riconoscere nella nostra esistenza

la presenza luminosa del Signore

come tu l’hai ospitato e servito nella casa di Betania.

Con la tua testimonianza, pregando e operando il bene

hai saputo combattere il male;

aiuta anche noi a respingere ciò che è male,

e tutto ciò che vi conduce.

Aiutaci a vivere i sentimenti e gli atteggiamenti di Gesù

e a rimanere con Lui nell’amore del Padre,

per diventare costruttori di pace e di giustizia,

sempre pronti ad accogliere e soccorrere gli altri.

Proteggi le nostre famiglie,

sostieni il nostro cammino e mantieni ferma

la nostra speranza in Cristo, risurrezione di via.

Amen.

LEGGI ANCHE: La novità introdotta da Papa Francesco riguarda Marta, Maria e Lazzaro

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]