Oggi 15 ottobre preghiamo San Teresa d’Avila: ecco le sue mistiche tribolazioni

Nata nel pieno della Riforma Protestante, si consacra come fedele sposa di Cristo e, da lui, ottiene visioni, esperienze mistiche e grazie straordinarie da donare al mondo intero. La Chiesa la venera come Dottore.

Era convinta che ogni grazia ottenuta da Gesù, per mezzo della sua preghiera e di quelle altrui, si sarebbe riversata abbondantemente sul resto del mondo.

santa teresa d'avila
photo web source

15 ottobre: Teresa, la carmelitana di Cristo

In questo quindicesimo giorno del mese di ottobre, la chiesa venera San Teresa d’Avila. Nata in Spagna, cresce in una famiglia molto devota e pia e, sin da bambina, si distingue per il grande amore verso la lettura della Sacra Scrittura.

Il suo ingresso in convento è nel 1533, ma a partire dal 1542, è protagonista di numerose esperienze mistiche. L’idea di un nuovo ordine Carmelitano arriva, però, nel 1560, con una riforma dell’ordine che ripristinasse l’antico rigore della regola. L’idea e la decisione vengono dopo una profonda contemplazione e dopo numerose tribolazioni.

Le sue tribolazioni ed estasi

Per la riforma del suo Ordine sostiene molte tribolazioni, che supera sempre con animo sempre concreto e attivo. Scrive anche libri pervasi di dottrina e carichi della sua profonda esperienza.

LEGGI ANCHE: Santa Teresa d’Avila: la preghiera del cuore porta lontano

La preghiera a Santa Teresa D’Avila da recitare oggi

O Santa Teresa,

che attraverso la tua costanza nella preghiera,

raggiungesti le più alte vette della contemplazione

e sei stata additata dalla Chiesa quale maestra di orazione,

ottienici dal Signore la grazia di imparare il tuo stile di preghiera

per poter raggiungere come te quell’intimo rapporto di amicizia con Dio

dal quale sappiamo di essere amati.

LEGGI ANCHE: Santa Teresa d’Avila: non serve pensare molto, ma amare molto

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it