Novena per coloro che sono senza lavoro – Secondo giorno

Per nove giorni consecutivi la preghiera a San Giuseppe, consigliata a tutti coloro che hanno necessità di trovare un lavoro.

Uomo che prega san Giuseppe per trovare un lavoro
Foto web source

Singoli, padri o madri di famiglia, che in questo periodo difficile a causa del Covid-19, hanno perso il lavoro e hanno urgente necessità di trovarne uno nuovo.
E’ utile che ci ricordiamo cosa afferma la Costituzione italiana in materia del lavoro. 

Articoli della Costituzione che tutelano il lavoro

Articolo 1: “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro”. Articolo 4: dà la definizione di lavoro ovvero “qualsiasi attività che concorra al progresso materiale o spirituale della società” ed inoltre afferma che la repubblica deve garantire il diritto di lavoro ai cittadini.

Oggi purtroppo vediamo come questi principi su cui è stata fondata la Repubblica Italiana non vengano rispettati. E un numero sempre più crescente di uomini e donne, è disoccupato. Secondo i dati diffusi dall’ISTAT, ad aprile 2020 l’occupazione ha registrato un forte calo (-1,2% pari a -274mila unità) e ha coinvolto sia le donne (-1,5%, pari a -143mila), sia gli uomini (-1%, pari a -131mila).

E’ un tempo davvero critico per molti. Cresce la sfiducia verso le autorità che ci governano che non tutelano il diritto dei cittadini italiani al lavoro, sacrosanto diritto di ogni donna e uomo, fondamento della dignità della persona e della società per progredire. Ci rivolgiamo allora a San Giuseppe protettore del lavoro. E se lo facciamo con cuore sincero, e col desiderio di percorrere un’autentica vita cristiana, lui non ci deluderà.

Preghiera a San Giuseppe – Secondo giorno (Martedì 23 Giugno)

Caro San Giuseppe, come sei stato una volta di fronte alla responsabilità di fornire le necessità della vita a Gesù e Maria, guarda con paterna compassione verso di me nel mio attuale bisogno di mantenermi e/o mantenere la mia famiglia. Ti prego, aiutami a trovare un lavoro retribuito molto presto, in modo che questo pesante fardello di preoccupazione verrà tolto dal mio cuore e presto sarò in grado di provvedere a me stesso e a coloro che Dio ha affidato alle mie cure.

Beato San Giuseppe, patrono di tutti i lavoratori, ottienimi la grazia di un lavoro. Aiutami ad essere coscienzioso nel mio lavoro così che io possa dare totalmente ciò che ho ricevuto.

Fa che io possa lavorare in uno spirito di gratitudine e di gioia, sempre consapevole di tutti i doni che ho ricevuto da Dio che mi consentono di vivere serenamente e con me i miei familiari.

Simona Amabene 

©Riproduzione vietata

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]