Prepariamoci al Natale con le meditazioni di Padre Pio – 2° Giorno

Novena di Natale: “Oh come dovremo ardere del desiderio di condurre il mondo tutto a quest’umile grotta”.

Novena di Natale
photo web source

La Novena di Natale ci prepara alla nascita del Redentore. Vogliamo pregare, facendoci aiutare dalle profonde meditazioni di Padre Pio, per riceverlo prima di tutto nel nostro cuore e nelle nostre famiglie.

Novena di Natale – Secondo giorno

Cristo è venuto, eppure noi l’attendiamo ancora come già gli antichi figli di Israele. Cristo è in mezzo a noi, eppure noi viviamo l’esperienza dell’esilio, “sapendo che finché abitiamo nel corpo siamo in esilio lontano dal Signore” (2 Cor 5,6).

Dagli scritti di Padre Pio

“Quali e quanti sono, o cristiani, gl’insegnamenti che partono dalla grotta di Betlemme! Oh come deve sentirsi acceso il cuore di amore per colui che tutto tenerezza si è fatto per noi! Oh come dovremo ardere del desiderio di condurre il mondo tutto a quest’umile grotta, asilo del Re dei Re, più grande di ogni reggia umana, perché trono e dimora di Dio! Chiediamo a questo divin Bambino di rivestirci di umiltà, perché solo con questa virtù possiamo gustare questo mistero ripieno di divine tenerezze”.

Gesù verrà presto (Ap 22, 12-16), senza distinzioni e condizioni.
Siamo tutti in attesa del Bambino che nasce nella grotta fredda di Betlemme. “Vieni, Bambino Gesù”. Gesù viene a riempire le nostre speranze, le nostre attese. Gesù viene a guarire le nostre sofferenze fisiche e psicologiche. Gesù viene per ognuno di noi.

Noi Ti invochiamo:
In mezzo alle angustie del tempo presente, noi ti invochiamo, o Bambino Gesù.
Nella speranza di contemplare in cielo quelle realtà in cui gli Angeli bramano fissare lo sguardo, noi ti invochiamo, o Bambino Gesù.
Per noi stessi e per quanti attendono con fiducia la tua venuta, noi ti invochiamo, o Bambino Gesù.
Per il mondo intero e per gli uomini che ancora non ti conoscono, noi ti invochiamo, o Bambino Gesù.

Albero di Natale Gesù bambino

O Bambino Gesù, degnati di accogliere la preghiera di quanti credono e sperano in te. Vieni presto a liberarci da questo nostro esilio e riuniscici nel tuo Regno glorioso, dove tu vivi e regni con il Padre e lo Spirito Santo, nei secoli dei secoli. Amen.

Antonella Sanicanti

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]