Novena al Curato d’Ars – secondo giorno

Dedicò la sua intera vita alla conversione degli abitanti di un paesino francese chiamato Ars-sur-Formans, per questo San Giovanni Maria Vianney è definito anche il Curato d’Ars.

Curato d'Ars
Curato d’Ars – photo web source

E quel paesino aveva davvero bisogno di conoscere Dio, immerso com’era nella corruzione e nella trasgressione. La dolcezza e la costanza del Curato d’Ars dimostrarono l’amore e la vicinanza di Dio. Gli abitanti di Ars tornarono alla fede, uno dopo l’altro, coinvolgendo la gente dei paesi limitrofi.

San Giovanni Maria Vianney era riuscito nella sua missione, lui che aveva avuto moltissimi problemi ad “imparare” per diventare sacerdote; che si definiva “Sono come gli zeri, valgo soltanto se vicino ad altre cifre”; che amava ogni peccatore, detestandone il peccato; che aveva recitato, per tutta la vita, ad ogni rintocco dell’ora, un’Ave. Le sue parole, ancora oggi, mostrano un sacerdote che ama i fedeli e che altro scopo non ha, se non quello di convertirli. Quanto, anche oggi, avremmo bisogno di lui nelle nostre città, nelle nostre parrocchie!

Le parole di San Giovanni Maria Vianney

San Giovanni Maria Vianney pregava: “Ti amo, o Dio infinitamente amabile, e preferisco morire amandoti piuttosto che vivere un solo istante senza amarti”. E diceva: “Cos’è che rende la vita religiosa tanto meritoria? E’ la rinunzia di ogni istante alla volontà, questa morte continua a ciò che di più vivo c’è in noi. Ho pensato spesso che la vita di una povera domestica, che non ha altra volontà se non quella dei suoi padroni, se ella sa mettere a profitto questa rinunzia, può essere tanto gradita a Dio quanto la vita di una religiosa che è sempre di fronte alla regola. Si conosce che l’amore di Dio è vero, quando si manifesta tramite le opere che si fanno per piacere a lui. Amare il buon Dio, non è sentire ogni tanto qualche moto di affetto per Dio; tale sensibilità non è sempre in nostro potere”.

Novena al Santo Curato d’Ars – secondo giorno

La fiducia in Dio, nonostante le croci

San Giovanni Maria Vianney, nonostante le contraddizioni, le prove e le difficoltà, ti sei abbandonato con fiducia alla Provvidenza ed ai suoi disegni. Tu hai sempre voluto compiere solo la volontà di Dio, anche se la sua realizzazione sembrava impossibile o diversa dai tuoi progetti. Tu sei stato il confidente di tante intenzioni, di tante pene e di tante preghiere e le hai deposte tra le mani di Dio o dei suoi santi.

Santo Curato d’Ars, tu che ti sei fidato totalmente di Dio, donami una fiducia profonda e filiale nella Provvidenza Divina. La speranza di essere con Dio per l’eternità colmi il mio cuore di coraggio e di pace. La fedeltà di Dio mi spinga ad abbandonarmi sempre più, come te, alla sua volontà, nonostante le mie povertà, le prove o le difficoltà di ogni genere. L’offerta quotidiana di ciò che sono, di ciò che faccio, delle mie croci e delle mie gioie, dia un senso alla mia vita.

San Giovanni Maria Vianney
San Giovanni Maria Vianney – photo web source

Santo Curato d’Ars, io ho fiducia nella tua intercessione. Prega ed intercedi per me, specialmente durante questa Novena che recito per (…). Pater, Ave, Gloria.

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]