Novena alla Beata Vergine del Carmelo – quinto giorno

Con la seguente novena, ci prepariamo alla celebrazione del 16 luglio, giorno in cui festeggiamo la Beata Vergine del Carmelo.

Beata Vergine del Carmelo
Beata Vergine del Carmelo (photo websource)

Nella tradizione iconografica, la Beata Vergine del Carmelo è raffigurata con suo figlio, Gesù, in braccio e spesso è rappresentata con l’abito e lo scapolare bruni e con il mantello bianco. Le raffigurazioni mostrano Maria nell’atto di mostrare lo scapolare carmelitano. La denominazione del “monte Carmelo” deriva dalla spiritualità del profeta Elia, uomo contemplativo dell’Antico Testamento. Fu poi nel XII secolo che alcuni eremiti decisero di ritirarsi presso lo stesso monte (nell’Alta Galilea) per dedicarsi, completamente, al culto divino, sotto la protezione della Beata Vergine, madre di Dio.

Beata Vergine del Carmelo: la devozione di Giovanni Paolo II

Il Santo Pontefice Giovanni Paolo II fu un grande devoto della Beata Vergine del Carmelo. Wojtyla scisse, nel marzo del 2001, a due padri carmelitani, Joseph Chalmers e Camilo Maccise, nella quale dichiarò di portare anch’egli, ormai da tanto tempo, lo Scapolare del Carmine sul suo cuore.

Nella stessa lettera, inviata con affetto, Giovanni Paolo II dichiarò di provare grande amore e devozione per la Vergine del Carmelo e di “sperimentare continuamente” la sua protezione. Al termine della sua lettera, il Santo Pontefice inviò un sincero augurio affinché “tutti i religiosi e le religiose del Carmelo e i pii fedeli che la venerano filialmente, potessero crescere nel suo amore e potessero irradiare nel mondo la presenza di questa Donna del silenzio e della preghiera”.

Novena alla Beata Vergine del Carmelo – quinto giorno

O Maria, tu sei veramente la più affettuosa fra tutte le mamme del mondo, perché anche attraverso’il tuo santo Abitino ci hai ricolmato di favori e di grazie. Non contenta di chiamarci alla tua sequela hai voluto anche impegnarti a difenderci dai mali che ci tormentano sulla terra.

Ave, o Maria …

Questa verità ci conforta nelle nostre prove e ci rafforza nella certezza che il tuo Scapolare, o Maria, è realmente pegno della tua materna protezione e segno di salvezza nei pericoli del corpo.

Ave, o Maria …

Nessuno potrà comprendere abbastanza le grazie e i prodigi operati per mezzo del santo Abitino a favore di quanti lo indossano con filiale devozione. Il nostro cuore si riempie di gioia al pensiero di essere in ogni tempo sotto il tuo patrocinio, o Vergine del Carmelo, nostra Madre e nostra avvocata.

Ave, o Maria

(fonte preghiera: Rosario on line)

Fabio Amicosante

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]