Novena a Santa Gemma Galgani – La preghiera del terzo giorno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:00

La Novena a Santa Gemma Galgani si recita dal 2 al 10 Aprile e ci conduce al giorno della sua Festa che la Chiesa celebra l’11 Aprile.

Novena a Santa Gemma Galgani

Il suo bel viso è esposto in una gigantografia all’entrata del Santuario – Monastero di Lucca a lei dedicato, dove vivono le suore passioniste di clausura. 

La vita – 3a parte

Nel 1897, dopo una lunga e dolorosa malattia, morì anche il padre e fu l’inizio di un periodo di grande difficoltà economica per la famiglia Galgani.
Gemma aveva 19 anni e per un periodo andò a vivere presso una zia a Camaiore. Nonostante fosse una ragazza molto riservata, venne notata da un giovane del luogo che la chiese in sposa. Ma lei rifiutò perché voleva essere “ tutta di Gesù”.
Dopo di che ritornò ad abitare a Lucca, assieme ai suoi tre fratelli e alle due sorelle nell’appartamento situato nel quartiere popolare di Via del Biscione a Lucca. Nell’estate del 1899, Gemma si ammalò gravemente. Trascorse le giornate nella sofferenza e nella preghiera, confortata dalle apparizioni di Gabriele dell’Addolorata, Passionista, che ebbe per lei parole di incoraggiamento e di conforto. Al termine di una novena in onore della Beata Margherita Maria Alacoque Gemma guarì miracolosamente. Cominciarono a chiamarla la ragazzina della grazia.
 
Il suo più grande desiderio è quello di poter prendere i voti e diventare una suora di clausura. Ma venne sempre respinta, sia per la salute malferma che per la mancanza di dote. Un giorno disse ad una sua zia:”Viva non mi ci vogliono ma da morta mi cercheranno”. Ed è accaduto proprio come aveva predetto. Oggi le sue spoglie mortali sono custodite proprio dalle Monache Passioniste nel santuario di Lucca dedicato a Santa Gemma Galgani.

Santa Gemma Galgani

Novena a Santa Gemma Galgani

Terzo giorno – Sabato 4 Aprile 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O mirabile vergine Santa Gemma, che nella tua vita terrena sei stata, per l’esercizio delle virtù, «gemma preziosissima» agli occhi di Dio che si degnò di arricchirti di rari carismi. E ti onora oggi con prodigi e grazie, degnati dal Cielo dove godi il premio della tua santa vita, di rivolgere uno sguardo benigno a noi che in te confidiamo.

Fa che, a tua imitazione, sappiamo fuggire sempre il peccato e, nel fiducioso abbandono al Padre Celeste, come figli nel Figlio, Gesù nostro Salvatore, ci manteniamo sempre fedeli al Vangelo. Fa che sperimentiamo la potenza della tua intercessione. E donaci conforto nella vita presente e specialmente nel momento della morte, affinché possiamo partecipare con te all’eterna felicità nel Paradiso. Amen.

Santa Gemma Galgani passionista
Santa Gemma Galgani (websource)

Recitare un Padre nostro, un’Ave Maria e un Gloria

Santa Gemma Galgani, prega e intercedi per noi. Amen.

Simona Amabene

@Riproduzione riservata 

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]