Novena a Sant’ Espedito. Terzo giorno

Novena a Sant’Espedito. Terzo giorno
Sant’Espedito

Novena a Sant’Espedito, il Santo e Martire, la cui memoria si celebra il 19 Aprile.
Espedito è il nome che assunse al momento della sua conversione, per cui nessuno storico o religioso è riuscito mai a risalire alla sua famiglia di origine.

Nacque e visse nel III-IV secolo e fece parte di un gruppo di convertiti al cristianesimo, che venne martirizzato a Melitene (odierna città turca Malatya).
E’ venerato in tutto il mondo, in Paesi come l’Austria, l’Argentina, il Brasile, il Cile, la Colombia, le Filippine, la Francia, l’Italia (soprattutto in Sicilia, Campania e Lombardia), la Germania, il Messico, il Nicaragua, Panama, il Perù, la Russia, la Spagna, la Turchia, l’Uruguay, il Venezuela.

Nel 1781, Sant’Espedito divenne il protettore dei mercanti e dei navigatori.
E’ considerato il Santo delle cause urgenti, quasi come se il suo nome evocasse un tale carisma.
Ed è in questo modo e per questo motivo che vogliamo pregarlo con convinzione anche noi, per affidare a lui le nostre “problematiche”, quelle che richiedono una soluzione istantanea, sicuri che non ci lascerà nell’abisso del insoluto.

Novena a Sant’ Espedito. Terzo giorno

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto a soccorrermi. Gloria.
Cuore sacratissimo di Gesù, prega per noi.
Cuore Immacolato di Maria, prega per noi.
Sant’Espedito, prega per noi (3 volte).

12 Aprile – 3° giorno
Incomparabile Sant’Espedito che, divenuto nella Chiesa un vero esemplare di santità sopportasti impavido i tormenti e la morte nel nome di Gesù Cristo, meritasti la corona di gloria che ora godi in cielo e divenisti il potente protettore di tutti coloro che a te ricorrono con fiducia, degnati di accrescere in noi quella pietà che forma il vero carattere dei Figli di Dio e ottienici di corrispondere sempre e prontamente alle aspirazioni della sua gloria.
Pater, Ave, Gloria.

Antonella Sanicanti