Novena a San Luigi Maria Grignion de Montfort – Quarto giorno

Che questo Santo tanto devoto a Maria ci porti davanti al Suo cuore Immacolato ed interceda per noi presso Dio, attraverso questi nove giorni di preghiera.

San Luigi Maria Grignion de Montfort
photo web source

San Luigi Maria Grignion de Montfort (31 gennaio 1673, Montfort-sur-Meu, Francia – 28 aprile 1716, St. Laurent-sur-Sèvre) è stato un sacerdote francese che ha promosso la devozione alla Vergine Maria e che ha fondato le congregazioni religiose delle Figlie della Sapienza e della Compagnia di Maria (Padri Monfortani).

La sua vita

Dopo essere stato ordinato sacerdote nel 1700 a Parigi, Luigi si recò a Nantes come predicatore e poi a Poitiers, dove riorganizzò un ospedale per i poveri e fondò le Figlie della Sapienza, una congregazione dedita alla cura dei bambini bisognosi e dei malati.

Nel 1705 fondò i Padri Monfortani per continuare la sua missione, diffondendo la devozione a Maria. Fu nominato missionario apostolico per la Francia nel 1706 da papa Clemente XI, trascorrendo il resto della sua vita nel portare avanti missioni parrocchiali nella Francia occidentale.

Montfort è molto conosciuto per il suo “Trattato della vera devozione a Maria”, che insegna che la devozione a Maria è il mezzo migliore per raggiungere l’unione con Cristo. Fu beatificato nel 1947. Papa Giovanni Paolo II lo dichiarò testimone e guida della spiritualità mariana. Lo propose anche come Dottore della Chiesa e la causa è tutt’ora in corso.

Novena a San Luigi Maria Grignon de Montfort

Immerso nella tenerezza di un Padre “che non manca mai”, hai vissuto la gioia che la prova non spegne. Mantieni viva in noi, o Montfort, la limpida gioia del nostro battesimo.

Ardente di Vangelo, luminoso come il sole, tu vedevi la notte fuggire davanti all’aurora del Grande Amore. Spingi noi, o Montfort, verso quelle periferie che attendono la calda luce del Vangelo.

Come pane che nutre, come mantello che protegge, ti sei dato ai poveri, o Montfort, poiché tu li amavi. Fa’ di noi, nelle mani del Signore, dei pani spezzati e condivisi.

Portavi nella tua anima una sorgente segreta dove si abbeverava la tua fede. Si chiama Maria, la donna benedetta tra tutte. Conduci noi a questa sorgente: fa’ che la prendiamo con noi come madre e compagna.

Al ritmo dei tuoi passi sulle vie della missione, al ritmo dello Spirito in qualche luogo deserto, tu sapevi, o Montfort, nutrirti di silenzio dove l’Infinito si rivela e il cuore si trasforma. Conduci noi ogni giorno al pozzo della Presenza dove in noi la vera sete trova l’acqua che zampilla in vita eterna.

Amen.

Diletta madre

O Maria, la luce della tua fede
diradi le tenebre del mio spirito;
la tua profonda umiltà
si sostituisca al mio orgoglio;
la tua sublime contemplazione
ponga freno alle mie distrazioni;
la tua visione ininterrotta di Dio
riempia la mia mente della sua presenza;
l’incendio di carità del tuo cuore
dilati e infiammi il mio, così tiepido e freddo;
le tue virtù prendano il posto dei miei peccati;
i tuoi meriti siano il mio ornamento presso il Signore.

Infine, carissima e diletta Madre,
fa’ che io non abbia altra anima che la tua
per lodare e glorificare il Signore;
che io non abbia altro cuore che il tuo
per amare Dio con puro e ardente amore,
come te. Amen.

(San Luigi Grignion de Montfort)

Elisa Pallotta

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it