Novena ai 7 dolori di Maria – terzo giorno

La Novena ai 7 dolori di Maria ci darà degli spunti di riflessione, per comprendere quanto la sua missione terrena fosse difficile, in tanti momenti.

Maria Addolorata
photo web source

Maria sapeva che il Figlio Gesù, il suo unico figlio, era nato per sacrificarsi in croce, per la salvezza di tutti. La sua sofferenza di Madre fu indescrivibile.
Ecco cosa ha riportato la mistica Maria Valtorta nei suoi scritti, descrivendo un’apparizione della Madonna e il suo commento a quei tremendi dolori di Madre e di donna:

Le parole di Maria Valtorta

“Dice Maria: Sono realmente la mistica Rosa e non ho spine sul mio gambo poiché sono la Piena di Grazia. Ma nel mio cuore sono tutte le spine delle colpe umane che mi privano dei miei figli e che fanno offesa al mio Gesù.

Il primo dolore non fu unicamente per il mio amore di Madre di Dio. Sapevo la mia sorte. Lo sapevo perché non ignoravo il destino del Redentore. Le profezie parlavano del suo grande soffrire. Lo Spirito di Dio congiunto a me mi illuminava anche più che le profezie non dicessero. Perciò dal momento in cui avevo detto: “Ecco l’ancella del Signore”, avevo abbracciato il Dolore insieme all’Amore.
Ma quanto dolore sentire e già vedere che gli uomini avrebbero preso il Bene, fattosi Carne, per farne a sé un Male
(continua).

Novena ai 7 dolori di Maria – terzo giorno

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
I. Regina dei Martiri, addolorata Maria, per lo sconcerto e il dolore che v’afferrarono quando vi fu predetta da Simeone la Passione e morte di vostro Figlio, vi supplico affinché mi sia concessa la conoscenza esatta dei miei peccati e la volontà ferma di non più peccare. 1 Ave.
II. Regina dei Martiri, addolorata Maria, per il dolore che aveste quando vi fu annunziata dall’Angelo la persecuzione di Erode e la fuga in Egitto, vi supplico affinché mi sia dato sollecito aiuto per superare gli assalti del nemico e fortezza presta per sfuggire il peccato. 1 Ave.

III. Regina dei Martiri, addolorata Maria, per il dolore che vi annichilì quando smarriste nel Tempio vostro Figlio e per tre giorni instancabile lo cercaste, vi supplico affinché io giammai abbia a perdere la grazia di Dio e la perseveranza nel suo servizio. 1 Ave.
IV. Regina dei Martiri, addolorata Maria, per il dolore che sentiste quando vi fu recata la notizia della cattura e delle torture inflitte a vostro Figlio, vi supplico affinché mi sia concesso il perdono del male fatto e pronta risposta alle chiamate di Dio. 1 Ave.
V. Regina dei Martiri, addolorata Maria, per il dolore che vi sorprese quando incontraste sulla strada del Calvario il vostro Figlio insanguinato, vi supplico affinché io abbia fortezza bastante per sopportare le avversità e per riconoscere in tutti gli eventi le disposizioni di Dio. 1 Ave.

VI. Regina dei Martiri, addolorata Maria, per il dolore che provaste alla Crocifissione di vostro Figlio, vi supplico affinché io possa ricevere nel giorno della morte i santi Sacramenti e deporre nelle vostre amorose braccia l’anima mia. 1 Ave.
VII. Regina dei Martiri, addolorata Maria, per il dolore che vi sommerse quando vedeste morto e poi sepolto vostro Figlio, vi supplico affinché io mi distacchi da ogni piacere terreno e brami di venire a lodarvi per sempre in cielo. 1 Ave.

Preghiamo: O Dio, che, per redimere il genere umano sedotto dall’inganno del maligno, hai associato alla Passione del tuo Figlio la Madre addolorata, fa’ che tutti i figli di Adamo, risanati dagli effetti devastanti della colpa, siano partecipi della creazione rinnovata in Cristo redentore. Egli è Dio e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Amen.

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]