Fase 3: Nonna e nipotina, la gioia dell’atteso primo incontro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:10

Nonna Misa racconta in un’intervista la sua gioia nel poter finalmente conoscere dal vivo la sua ultima nipotina, nata durante la quarantena.

Foto dal Web

Concluso oggi il divieto di spostarsi da una regione ad un’altra, la donna si è messa in macchina per andare a trovare il figlio e conoscere la nuova arrivata.

La gioia del primo incontro

Sono tante oggi le persone che possono festeggiare la riapertura dei confini tra le varie regioni d’Italia. In molti, infatti, dal 9 marzo sino ad oggi sono stati costretti a tenersi lontani da figli, nipoti e amici che si trovano in un’altra regione d’Italia. Uno dei casi emblematici è quello raccontato da Agi: l’incontro tra la signora Misa, nonna residente a Cassano d’Adda (Milano) e la piccola Sveva, bimba nata a Rovereto lo scorso 20 marzo.

Leggi anche ->Fase 2, Speranza: dal 3 Giugno si potrà circolare liberamente tra Regioni

La donna si era tenuta in contatto giornaliero con il figlio, padre di altre due bambine di 6 e 2 anni, tramite smartphone. Dunque Nonna Misa aveva già avuto il piacere di vedere la nuova arrivata, ma di sicuro vedere qualcuno in video non è la stessa cosa che poterla conoscere di persona. Così, non appena ha saputo che il 3 giugno avrebbe potuto lasciare la regione, la donna si è organizzata per il viaggio. Oggi è avvenuto il tanto atteso incontro e la prima cosa che la donna ha detto alla piccola Sveva è stato: “hai visto che la nonna è uscita dal telefonino?”.

Leggi anche ->Fase 2, Vacanze in Italia: dal ben-vivere la speranza di rinascita economica

Nonna abbraccia per la prima volta la nipote

Il figlio racconta all’agenzia di stampa che lui e la sua compagnia si sono trasferiti a Rovereto 7 anni fa per ragioni di lavoro e che la madre va a trovarli spesso. L’ultima volta era stata per il periodo proprio a marzo: “Mia mamma era stata da noi a Carrnevale, pochi giorni dopo hanno chiuso tutto. Ha rischiato di dover restare qui che poi a me non sarebbe dispiaciuto anche se in Lombardia ha avuto il suo daffare coi figli dei miei fratelli, visto che lavoravano con le scuole chiuse”.

Nonna e nipotina finalmente insieme
Nonna Misa e la piccola Sveva – photo web source – Manuela D’Alessandro / AGI

L’incontro ha fatto molto piacere alla donna, come spiega lo stesso figlio: “Si è commossa, era felicissima quando l’ha vista ma la piccola dormiva e mia mamma sa che i bimbi quando dormono non si toccano. Quando si è svegliata se l’è tenuta in braccio e, guardandole, ho pensato che la nonna ci voleva proprio”.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]