Papa Bergoglio: perché Francesco? Ecco come sceglie il nome un pontefice

Ci siamo mai chiesti da dove deriva il nome che un papa sceglie?

Chi è eletto al soglio di Pietro, potrebbe addirittura mantenere il suo nome di battesimo, cosa inconsueta e che non tutti fanno, ma che è lecita

elezione papa
elezione papa gettyimages

Il cardinale eletto è libero di scegliere il nome per il suo futuro pontificato?

Il nome di un papa

Una domanda alla quale pochi hanno pensato: perché un futuro papa deve scegliere un nome che non sia il suo di battesimo? Devi rifarsi sempre al suo predecessore, tipo seguirne la sua scia, ponendo accanto al nome la dicitura “secondo” o “terzo” che sia? O è libero di sceglierne uno a suo piacimento?

La prima cosa che viene chiesta al neo papa è il suo nome: una domanda alla quale non tutti immediatamente sanno rispondere…forse in realtà perché non ci hanno mai pensato. La necessità di cambiare nome è arrivata dopo il VI secolo: fino ad allora, il papa non aveva il problema, sceglieva tranquillamente il suo nome di battesimo.

Esiste una regola di scelta?

Ma dal 1555 la situazione è cambiata. Ma ci chiediamo: esiste una regola precisa? Non del tutto: oggi, chi è eletto al soglio di Pietro, potrebbe addirittura mantenere il suo nome di battesimo, cosa inconsueta e che non tutti fanno, ma che è lecita. Il nome di un papa, però, è un qualcosa di particolare: una specie di esempio per ciò che farà durante il suo pontificato, una specie di primaria linea guida per il suo operato pastorale.

Chi sceglie un doppio nome lo fa per onorare i suoi predecessori, vedi ad esempio il caso di Giovanni Paolo I (scelse due nomi per onorare sia Paolo VI che Giovanni XXIII); papa Benedetto XVI lo scelse per onorare san Benedetto e la sua regola “Ora et Labora” (ed infatti, il suo pontificato è stato, forse, quello più dottrinale e meno operativo dal punto di vista pratico).

Il perché del nome Francesco

Cambia il tutto papa Bergoglio, scegliendo il nome di Francesco. Sin da subito fece capire la direzione del suo pontificato: il papa venuto dall’ultimo capo del mondo, il papa che sarebbe stato vicino ai più bisognosi e ai lontani dalla chiesa…seguendo a pieno San Francesco d’Assisi.

Perché ha scelto questo nome? “Mi è venuto in mente quando un cardinale mi si è avvicinato, dopo che ero stato eletto, e mi disse Non dimenticarti dei poveri! – ha dichiarato il santo padre in un’intervista. Da qui la scelta e la direzione della sua nuova chiesa verso i poveri, gli ultimi e gli emarginati.

Una curiosità: la leggenda afferma che nessun altro abbia scelto, nella storia, come nome quello di Pietro. Il motivo? Si dice che chi sceglierà il nome di Pietro II sarà l’ultimo papa prima della fine dei tempi.

Solo pura diceria o leggenda? Chissà…

ROSALIA GIGLIANO

Fonte: aleteia.org

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it