Da assistente ospedaliero a Cardinale in Malaysia: addio a Mons. Soter

Era stato nominato Cardinale nel 2016 da Papa Francesco ed era il primo della nazione Malese. Si è spento il Cardinale Soter.

cardinale soter
photo web source

Primo Cardinale Malese, all’età di 88 anni è salito alla casa del padre Monsignor Soter. Aveva collaborato anche con Papa Giovanni Paolo II.

La morte del Cardinale Soter

Primo Cardinale della nazione del Sud Est Asiatico, nominato Arcivescovo metropolita da Papa Giovanni Paolo II e, nel 2016, entra nel collegio del Cardinali scelto da Papa Francesco. Ieri, all’età di 88 anni, si è spento Monsignor Anthony Soter Fernandez.

La sua attività pastorale con 3 Papi

La sua attività pastorale ha visto passare ben tre Papi. Dalla sua ordinazione vescovile, avvenuta nel 1977 (è nominato Vescovo di Penang) da Papa Paolo VI; alla nomina ad Arcivescovo metropolita della capitale della Malaysia, nel 1983, da parte di Papa Giovanni Paolo II; sino alla nomina a Cardinale, nel 2016, voluta da Papa Francesco.

Il Cardinale Soter è stato, anche, per due volte Presidente della Conferenza episcopale di Malesia, Singapore e Brunei: dal 1987 al 1990 e dal 2000 al 2003.

Cardinale Soter: era assistente ospedaliero prima di diventare sacerdote

Era nato nel 1932 proprio nella Diocesi di Penang, della quale sarebbe diventato poi Vescovo. Entra in seminario nel 1958, ed è ordinato sacerdote nel 1966. La sua vita è stata, non solo, attraversata dalla vocazione sacerdotale, ma anche dall’attività medico – ospedaliera. Per 10 anni, infatti, poco prima di entrare in seminario, il giovane Soter aveva lavorato come assistente ospedaliero.

cardinale soter 1
photo web source

È stato fra i protagonisti dello storico aggiornamento del 1976, quando tutti i Vescovi e i sacerdoti della Malaysia si sono riuniti per la prima volta per elaborare il piano pastorale alla luce del concilio Vaticano II.

Qualche anno fa si è ammalato di cancro ed è tornato alla casa del Padre ieri mattina.

Preghiamo perché Dio Padre accolga la sua anima nella gloria del Paradiso.

Fonte: acistampa/ vaticannews

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]