In questo modo la Bibbia insegna ad essere mariti perfetti

La ricerca di una donna adatta ad accompagnarci durante il percorso della vita è uno degli step fondamentali della nostra esistenza. Sin da piccoli siamo attirati dall’altro sesso, ma non per una mera pulsione sessuale, quanto per un bisogno intrinseco che ci spinge a condividere il nostro mondo con una persona degna di accogliere le nostre fragilità e di ricevere la nostra attenzione e dedizione.

Non è un caso che Adamo si sentisse solo e non è un caso che Dio abbia deciso di affiancargli Eva affinché questa fosse la compagna di tutta una vita e la madre dei suoi figli. E’ per questo che trovare la persona adatta non è parte di un processo prestabilito ma una benedizione che non tutti hanno la fortuna di avere. Quando si incontra la persona giusta si ha l’obbligo di rispettarla, amarla ed onorarla, ma non sempre ci si riesce. Vi piacerebbe essere lo sposo che è stato Gesù per la Chiesa? Ci sono 10 utili consigli contenuti nella Bibbia che dovreste seguire:

1- Il primo consiglio è quello di dedicare un amore illimitato alla vostra compagna come quello che Gesù ha donato alla Chiesa: “Voi, mariti, amate le vostre mogli, come Cristo ha amato la Chiesa”.

2- Il secondo passo è quello di creare un rapporto egalitario in cui nessuno dei due coniugi si può definire superiore all’altro, per fare ciò nella Bibbia si consiglia: “Ciascuno ami la propria moglie come se stesso”.

3- Il terzo passo è il rispetto. Nei matrimoni bisogna abbandonare la propria individualità per porre in primo piano le esigenze del partner, per questo motivo se una moglie ha bisogno di spazio concediglielo, se ha bisogno di aiuto usa ogni fibra del tuo corpo per darle una mano, si sempre attento alle sue esigenze e mostra il tuo amore, in parole semplici la Bibbia dice infatti: “Voi, mariti, trattate con riguardo le vostre mogli”.

4- Il quarto consiglio si associa al precedente, nel rispetto di una moglie atteggiamenti rabbiosi, risposte dure e irriguardose non sono contemplabili e contemplate. Usate pazienza e mettete al centro di tutto la moglie: “Voi, mariti, amate le vostre mogli e non inaspritevi con esse”.

5- Il quinto consiglio è quello di allenarsi per non porvare desiderio verso le altre donne, l’adulterio è una colpa grave, ma anche il desiderio verso un’altra donna può essere causa di rottura e problemi, infatti nella Bibbia si legge: “Il matrimonio sia rispettato da tutti e il talamo sia senza macchia”.

6-Questo consiglio è legato al primo, un atteggiamento di desiderio manifesto verso altre donne può condurre all’adulterio. Senza arrivare al tradimento, però, questo atteggiamento ha già le sue conseguenze, la moglie si accorge che guardi un’altra, questo la fa sentire meno speciale, d’altro canto tu potresti perdere interesse nei suoi confronti, quindi: “Perché, figlio mio, invaghirti d’una straniera e stringerti al petto di un’estranea?”.

7-Una donna ha bisogno di sentirsi speciale, l’unica del tuo mondo, superiore a tutte le altre. Un gesto molto apprezzato sarebbe dirle quanto la ami e per cosa l’apprezzi, laddove l’apprezzamento non può essere quello fisico: “I suoi figli sorgono a proclamarla beata e suo marito a farne l’elogio”.

8- Questo più che un consiglio è un memento che non necessita altre parole: “ Chi ha trovato una moglie ha trovato una fortuna, ha ottenuto il favore del Signore”.

9- La moglie è la compagna di una vita, colei con cui costruire un futuro ed una famiglia. Bisogna dunque trovare tutto il tempo possibile per passare del tempo con lei e farla sentire bene, altrimenti la convivenza diventa una vuota routine: “Per questo l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una carne sola”.

10-Onorate le vostre mogli “perché partecipano con voi della grazia della vita: così non saranno impedite le vostre preghiere”.