lunedì, 24 settembre, 2018
Home Notizie Miracoli e Testimonianze Miracolosamente:Da 35 anni riceve i messaggi da Padre Pio…

Miracolosamente:Da 35 anni riceve i messaggi da Padre Pio…

 

1484171_963746280346840_1502271545798945242_n

Francesco Dora, giornalista ed inviato della nota rivista settimanale Grand Hotel, ha intervistato Lucia Guerini, un’arzilla e simpatica vecchietta di 77 anni, abitante a Treviolo Bergamo. La signora ha dichiarato di essere una sorta di intermediaria tra Padre Pio e gli uomini. La Guerini ha raccontato: “Nel 1982 persi mio marito, ero disperata e decisi di andare a San Giovanni Rotondo per pregare sulla tomba di Padre Pio. Ad un tratto, in tal luogo, sentii una voce che mi disse di aiutarla a salvare molte anime, era proprio il Santo di Pietrelcina. Da quel momento, Padre Pio mi sveglia di notte ed io mi metto a scrivere, poi porto tali messaggi a frati, vescovi e cardinali”.

Un incarico di tutto rispetto

Lucia ha affermato che queste sono missive molto personali, lei è quindi una sorta di“postina”, un incarico questo di tutto rispetto affidatole dal Cielo. Ha continuato: “Queste sono lettere destinate soprattutto a uomini di chiesa come vescovi e cardinali, contengono dettagli molto intimi e personali, quando consegno tali missive ai destinatari, loro si commuovono e mi ringraziano”. Sotto casa sua, Lucia ha costruito una piccola chiesetta; secondo quanto dichiarato dalla donna, avrebbe ricevuto tale ordine, sempre dal Frate con le stimmate. L’anziana signora ha anche però ammesso, che all’inizio non aveva denaro disponibile per concretizzare tale progetto, ma Padre Pio l’ha aiutata anche in questa occasione. Ha raccontato infatti: “Un giorno il Santo mi disse di preparare un luogo dove la gente potesse pregare in suo nome, ma non avevo i soldi necessari, così, in un primo momento, vendetti il negozio che possedevo, ma per terminare la costruzione, mi mancavano ancora 20 milioni di lire”. Lucia ha dichiarato però, che lo stesso giorno in cui l’impresa venne a chiederle il saldo del lavoro svolto, le arrivarono per posta alcuni contributi relativi a diversi anni prima, in tutto la somma ammontava a 19 milioni e 900mila lire.

 Il suo amato consorte e l’incontro con due grandi “star”

La signora Lucia ha parlato anche del suo amato marito, alla quale era molto legata, parlando anche di come lo perse oramai 33 anni fa: “Morì durante un incidente stradale-ha detto-quando accadde ero distrutta dal dolore”. La donna ha inoltre avuto l’onore di incontrare due grandi “star”, due campioni della chiesa cattolica contemporanea: Papa Woytila e Madre Teresa di Calcutta. Ecco come avvenne l’incontro con quest’ultima: “Un giorno, Padre Pio mi disse che aveva un messaggio anche per la Suora di Calcutta e mi ordinò di consegnarlo nelle sue mani, quando seppi che sarebbe venuta a Roma, ebbi l’opportunità di incontrarla e di consegnarle la lettera. Lei sorrise e mi abbracciò”.