Milena: “La Gioia di essere libera dopo 22 anni di possessione”

 

Parlare di certi argomenti sembra arcaico e inopportuno, Ma l’esistenza del demonio è biblica nella sacra scrittura troviamo la presenza del maligno dal primo libro della Genesi all’ultimo quello dell’Apocalisse.

Diceva Giovanni paolo II chi non crede al diavolo non crede neanche a Dio, Infatti lui è il primo credente anche se non praticante come dice molto spesso padre Gabriele Amorth il decano degli esorcisti che alla veneranda età di 91 anni ancora combatte con tutte le sue forze l’azione malefica del demonio.

Il caso che oggi vi proponiamo è quello di Milena 37 anni, bella presenza, benestante, laureata. Che inizia quasi per scherzo a frequentare i cartomanti e proprio da quel momento iniziano i suoi problemi. Eppure la sua vita sembrava normale a 20 anni si sposa, ma poi si separa. ha una figlia di 14 il frutto più bello del suo matrimonio. Ma pur non avendo alcun problema apparente la sua vita non era felice e serena e come poteva esserlo visto che le era stata fatta una maledizione e il suo corpo è stato posseduto per decenni dal demonio, infatti il suo è uno dei casi di possessione diabolica che ha devastato la sua vita . La sua storia è stata raccontata anche dalla trasmissione la Strada dei miracoli in onda il martedì sera condotta da Safiria Leccese , qui Milena ha raccontato il suo calvario fatto di strani malesseri fisici, le difficoltà, gli esorcismi e poi finalmente il momento della liberazione ecco le sue parole: “Per anni mi sono portata dietro una grande sofferenza, sperimentavo qualcosa che non si poteva spiegare, le fiamme dell’inferno: ogni progetto mi franava, ogni volta che percorrevo una strada qualcosa mi portava sempre fuori”.

Vista da fuori la mia vita poteva sembrare agiata e spensierata ma “tutto sembrava non riuscisse a darmi possibilità di essere felice e serena, dentro di me provavo una sofferenze ingiustificata”. Inizia un percorso di fede ma ogni volta che invocava lo Spirito Santo iniziava a “piangere, urlare, sentivo una sofferenza allo stomaco”, spiega. “Inizia quindi il mio calvario ma anche la mia salvezza”, racconta Milena, “conosco vari esorcisti tra cui Padre Amorth: solo nell’entrare nella sua stanza mi trovavo ricurva e con dolori al corpo”.

La donna afflitta da questi problemi spirituali ha avuto il sostegno e il conforto di molti sacerdoti esorcisti non ultimo un sacerdote delle sue parti facente parte della diocesi  di Pozzuoli, Napoli, tra i vari incontri ricorda in particolare quello fatto a Rimini un sacerdote carismatico che faceva preghiere di liberazione che solo nel toccarmi ombelico io scattavo, con capriole all’indietro, disse che la mia era una malattia spirituale”. “Su di me”, prosegue Milena, “incombeva un altro maleficio, sul mio abito da sposa: nell’avvicinarmi a quel vestito bianco, sentivo degli spilli in tutto il corpo”.

Finalmente dopo 22 anni la mia via Crucis è terminata perchè  la mia più totale e completa liberazione è avvenuta  “Ci sono stati tanti fattori che hanno contribuito a questo , tra questi, i miei cinque viaggi a Medjugorje”. La sua nuova vita inizia nel dicembre dello scorso anno. Ora la sua fede è incrollabile. “Io vivo l’eucarestia ogni giorno. Oggi sono una persona felice”.