Vescovo di Namur: “Sono andato a Medjugorje, ho visto ed ho creduto”

Il vescovo di Namur confida di aver creduto subito alle apparizioni della MadonnaIn occasione della visita di Ivan in Belgio, il vescovo di Namur, monsignor Leonard, ha spiegato ai fedeli come la Madonna sia un presagio di come sarà la nostra vita nella città celeste, quindi parlando di Medjugorje e delle apparizioni ha detto di aver creduto immediatamente ai veggenti.

Domani la Madonna di Medjugorje condividerà con i veggenti il primo dei due messaggi mensili che poi diffonderanno le parole della Regina della Pace con il resto del mondo. In attesa delle parole della Beata Vergine vi condividiamo una parte dell’omelia di monsignor Leonard, vescovo di Namur (cittadina belga in cui la Madonna è apparsa 33 volte), ha rivolto ai fedeli in occasione della visita del veggente di Medjugorje Ivan.

Per quella occasione, infatti, il vescovo ha ricordato a tutti come la Vergine Maria non sia altro che: “La prefigurazione, il segno, l’anticipazione della Città Santa che scenderà dal Cielo”. Eppure, ha aggiunto il vescovo, ogni volta che qualcuno parla delle apparizioni della Beata Vergine il resto del mondo accoglie quelle parole con scetticismo: “Come? Maria appare alla piccola Bernadette Soubirou che abita con i suoi genitori a Lourdes? Come? Maria appare a quei tre pastorelli di Fatima? Maria appare a Beauraing in un piccolo angolo del Belgio? Ecco che comincia lo scetticismo e il dubbio”.

Vescovo di Namur: “Sono andato a Medjugorje, ho visto ed ho creduto”

Lo scetticismo di molti è frutto di un preconcetto, ovvero che i sedicenti veggenti cerchino di frodare i fedeli per un tornaconto personale. Il vescovo Leonard è conscio di questo, ma da uomo di fede suggerisce di seguire il consiglio di Filippo quando dice a Nataele: “Vieni e vedi!”, poiché proprio seguendo quel consiglio questo va a vedere e riesce finalmente a credere. Allo stesso modo lui stesso anni prima si è prefissato di andare e vedere cosa si stava verificando a Medjugorje ed esattamente come Nataele gli è bastato quello per credere: “Personalmente mi sono recato laggiù nel 1984. Sono andato a Medjugorje, ho visto, sono stato convinto”.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello