Medjugorje: Padre il mio Rosario ha cambiato colore

Medjugorje: Padre il mio Rosario ha cambiato colore
Padre Jozo

Padre il mio Rosario ha cambiato colore. Sono numerosi i fedeli giunti a Medjugorje che durante la preghiera quotidiana hanno notato un cambiamento di colore del loro Rosario. Questa percezione, istantanea, ha fatto credere a molti che si è trattato di un segno di benevolenza da parte della Madonna, la quale, magari, cambiando momentaneamente il colore del rosario ha voluto comunicare ai fedeli l’apprezzamento per la loro preghiera o l’accettazione di una concessione di grazia.

Interrogato a tal proposito padre Jozo parte da lontano spiegando come la preghiera non sia mai un atto ripetuto, bensì una pratica che si rinnova ad ogni iterazione: “Quando tu preghi il Rosario, per ogni Ave Maria io vedo una goccia cadere nella tua lampada e riempire la Chiesa di luce. Una nuova luce, nuova grazia, una nuova benedizione che puoi ottenere oggi e domani e ogni giorno.

Questo è un dono straordinario! La preghiera è sempre nuova, non si ripete mai. Lo Spirito Santo fa sempre nuove tutte le cose, perciò pregare non significa ripetere la stessa cosa. Quando si prega con il cuore è sempre nuova preghiera”.

Dopo aver spiegato il potere rigeneratore che lo Spirito Santo applica alla preghiera, il sacerdote dice ai fedeli presenti che proprio questa caratteristica di rigenerazione rende la preghiera il dono perfetto per qualsiasi persona amiamo: “Se vuoi trasmettere a quelli che ami, alla tua famiglia, una grazia che crescerà in loro trasmettigli il dono della preghiera. Al giorno d’oggi mancano maestri della preghiera, mancano scuole di preghiera e si ha la decadenza dell’amore. Mancano educatori, maestri del bene, mancano sacerdoti santi e mancano, nel mondo, la conoscenza di Dio, l’amore, i valori divini. Per questo, è importante rinnovare la preghiera all’interno della famiglia”.

Quindi si è soffermato su un racconto legato alla visita di alcuni sacerdoti americani: questi gli dissero stupefatti che il rosario aveva cambiato colore dopo essere stato benedetto. Lui, per nulla stupito da questa eventualità, gli ha risposto con queste semplici parole: “Se il tuo Rosario ha cambiato colore non lo so, posso soltanto assicurarti che il Rosario cambia l’uomo che lo prega”, evidenziando come quella percezione di cambiamento possa essere stata data da un cambiamento interiore.                                                                          Luca Scapatello