Medjugorje, messaggio della Regina della Pace: “Vi chiamo tutti di nuovo”

La Madonna nel suo messaggio per oggi, ci ricorda quanto sia importante fare buon uso di un indispensabile strumento che Dio ci ha donato, e che tante volte, purtroppo, invece viene trascurato. 

Sono i preziosi insegnamenti che abbiamo la grazia di attingere alla Sua scuola della preghiera.

La statua della Madonna sulla Collina delle apparizioni a Medjugorje
Messaggio per oggi da Medjugorje

Questo tempo, che dura dal 24 giugno 1981, è caratterizzato da un avvenimento che è unico nella storia dell’umanità, la presenza della Madonna in mezzo a noi, a Medjugorje.

Messaggio di Medjugorje del 25 agosto 1996 alla veggente Marija

Cari figli! Ascoltate, perché desidero parlarvi e invitarvi ad avere più fede e fiducia in Dio che vi ama senza misura. Figlioli, voi non sapete vivere nella grazia di Dio. Perciò vi chiamo tutti di nuovo a portare la parola di Dio nel vostro cuore e nei pensieri. Figlioli, mettete la Sacra Scrittura in un posto visibile nelle vostre famiglie, leggete e vivetela. Insegnate ai vostri figli perché se voi non siete un esempio per loro, i figli si allontanano nell’assenza di Dio. Riflettete e pregate e così Dio nascerà nel vostro cuore e il vostro cuore sarà gioioso. Grazie per avere risposto alla mia chiamata!“. 

Riflessione

La Madonna a Medjugorje ci ricorda quanto sia importante fare buon uso di un indispensabile strumento che Dio ci ha donato, e che tante volte, purtroppo, invece viene trascurato. Perciò ci invita alla scuola della preghiera, per imparare l’importanza della lettura quotidiana della Parola di Dio, per poi custodirla nel proprio cuore e viverla. Spesso invece succede che la Bibbia viene dimenticata in qualche angolo della casa, quando va bene, se non è addirittura completamente assente.

Allora il primo passo da fare è recuperare la Bibbia e metterla in un posto ben visibile, come Lei stessa ci consiglia: “mettete la Sacra Scrittura in un posto visibile nelle vostre famiglie, leggete e vivetela”.

Da lì cominciamo a prendere confidenza con la Parola, leggendola poco alla volta, senza fretta, anche una pagina al giorno ma con costanza, e prima di cominciare è consigliato invocare lo Spirito Santo affinché ci aiuti ad accoglierla nel nostro cuore, senza pretendere di comprendere tutto e subito. Ricordandoci che la Parola di Dio è viva e lavora dentro di noi, a prescindere dalla nostra comprensione sul momento.

LEGGI ANCHE: Medjugorje, messaggio della Regina della Pace: “Non c’e’ preghiera né fiducia in Dio”

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it