Medjugorje | Messaggio della Regina della Pace: “Vi invito alla preghiera incessante”

La Madonna a Medjugorje nel suo messaggio scelto per oggi, indirizza ognuno di noi verso lo stesso invito che Gesù ci rivolse oltre duemila anni fa.

Sono i preziosi insegnamenti che abbiamo la grazia di attingere alla Sua scuola della preghiera.

 

Questo tempo, che dura dal 24 giugno 1981, è caratterizzato da un avvenimento che è unico nella storia dell’umanità, la presenza della Madonna in mezzo a noi, a Medjugorje.

Messaggio di Medjugorje del 25 gennaio 2000 alla veggente Marija:

“Cari figli, vi invito, figlioli, alla preghiera incessante. Se pregate siete vicini a Dio e Lui vi guiderà sulla via della pace e della salvezza. Perciò oggi vi invito a dare la pace agli altri. Solo in Dio è la vera pace. Aprite i vostri cuori e diventate donatori di pace, e gli altri, in voi e attraverso di voi, scopriranno la pace e così testimonierete la pace e l’amore che Dio vi dà. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Riflessione

La Madonna rinnova a ognuno di noi  l’invito “alla preghiera incessante”, lo stesso che Gesù ci rivolge nel Vangelo: “Vegliate e pregate ogni momento” (Lc 21,36); e così anche San Paolo: “Pregate incessantemente con ogni sorta di preghiere” (Ef 6,18).

Ma qualcuno potrebbe chiedersi, com’è possibile pregare di continuo? La Madonna non ci chiede di pregare senza sosta, di recitare il Rosario tutto il giorno, né di stare continuamente in chiesa: ciò non sarebbe realistico. Dobbiamo vivere, lavorare, mangiare, stare in famiglia, con gli amici, assolvere i nostri tanti impegni quotidiani.

Pregare vuol dire incontrare Dio, e l’incontro con Dio si può realizzare, in ogni momento della nostra giornata.

Se noi svolgiamo i nostri compiti con amore, con spirito di servizio come Maria, se mettiamo a frutto i carismi che Dio ci ha donato per la sua gloria e per il bene dei nostri fratelli e sorelle, senza risparmiarci, allora tutto si trasforma in preghiera. Dobbiamo solo volerlo e chiedere la grazia di collaborare al suo progetto di Salvezza, affinché ogni istante della nostra vita sia vissuto al cospetto di Dio, e così diverrà una preghiera incessante.

Questa è la strada per poter avere la pace del cuore – il bene più prezioso – viverla e donarla agli altri.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it