Medjugorje | Messaggio della Regina della Pace: “Non volete ascoltare i miei messaggi”

La Madonna a Medjugorje nel suo messaggio scelto per oggi, ci trasmette tutta la sofferenza di una Mamma che è molto preoccupata per i suoi figli. 

Sono i preziosi insegnamenti che abbiamo la grazia di attingere alla Sua scuola della preghiera.

 

Questo tempo, che dura dal 24 giugno 1981, è caratterizzato da un avvenimento che è unico nella storia dell’umanità, la presenza della Madonna in mezzo a noi, a Medjugorje.

Messaggio della Regina della Pace a Medjugorje del 25 luglio 1985

“Cari figli, io desidero guidarvi, ma voi non volete ascoltare i miei messaggi. Oggi, vi invito ad ascoltare i messaggi, e così potrete vivere tutto quello che Dio mi dice di trasmettervi. Apritevi a Dio e Dio opererà per mezzo di voi e vi concederà tutto ciò che vi necessita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!”.

Riflessione

La Madonna a Medjugorje nel suo messaggio per oggi, trasmette tutto il suo amore materno verso ognuno di noi ma anche tutta la sua sofferenza. Ciò a cui anela di più, è guidarci verso la Salvezza eterna, ma il suo desiderio fa i conti con la volontà di coloro che non vogliono seguirla né mettere in pratica i suoi messaggi.

Lei non può fare nulla contro il nostro volere, perché ci ama al punto tale da rispettare la nostra libertà, dunque la decisione dipende da noi. Solo una Madre non si arrende mai di fronte al rifiuto da parte dei propri figli e alle loro tante infedeltà, perché è mossa da un amore più grande, sempre disposto a perdonare e ad accogliere.

Per collaborare con Lei affinché i cuori più chiusi si aprano a Dio, siamo chiamati a vivere la nostra vita mettendo in pratica ciò che ci indica da oltre 41 anni a Medjugorje: preghiera quotidiana in particolare il Rosario, Santa Messa, Parola di Dio, adorazione eucaristica, digiuno e Confessione.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it