Medjugorje, messaggio del 25 maggio 2019: “siate degni di essere Suoi strumenti”

Come si può esser “degni di essere suoi strumenti”?

Da Medjugorje la Madonna ci dice di pregare per il piano di salvezza di Dio. Le riflessioni sul messaggio del 25 Maggio 2019.

medjugorje

L’esortazione dell’ultimo messaggio della Madonna a Medjugorje ci impone alcune riflessioni.
Rileggiamo insieme le parole lasciate dalla Regina della Pace a Medjugorje alla veggente Marija. Parole sul quale vi proponiamo alcune riflessioni per apprezzarne ancor il loro straordinario messaggio.

Medjugorje: messaggio del 25 Maggio 2019 a Marija

Cari figli! Per la Sua misericordia, Dio mi ha permesso di essere con voi, di istruirvi e di guidarvi verso il cammino della conversione. Figlioli, tutti voi siete chiamati a pregare con tutto il cuore perché si realizzi il piano della salvezza per voi e tramite voi.

Siate coscienti figlioli, che la vita è breve e vi aspetta la vita eterna secondo i vostri meriti. Perciò pregate, pregate, pregate per poter essere degni strumenti nelle mani di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Medjugorje messaggio 25 maggio 2019

Medjugorje: riflessioni sul messaggio del 25 Maggio 2019

La Madonna ci aveva lasciato, lo scorso mese, con una esortazione Voi, figlioli, siete invitati ad essere amore e preghiera. Su questa frase avevamo meditato che essere amore e preghiera è fare, non attendere. E’ perdonare dal profondo del cuore. E’ chiedere aiuto al Padre per combattere quotidianamente con le nostre pigrizie, i nostri egoismi, i nostri limiti. E’ guardare il trave che è nel nostro occhio prima di voler togliere la pagliuzza in quello del fratello.

Pregate, pregate pregate

Anche questo mese Maria ci esorta a pregare per un motivo ben preciso. Per avere la forza di esser “quel fare” che il Padre ha pensato per noi: pregate, pregate, pregate per poter essere degni strumenti nelle mani di Dio. Un invito a riscoprire quel senso di responsabilità cui ci porta il nostro essere battezzati, il nostro essere cristiani. 

Una missione ben chiara e precisa che la Madonna ci ricorda senza mezzi termini: tutti voi siete chiamati a pregare con tutto il cuore perché si realizzi il piano della salvezza per voi e tramite voi. Dio, nella Sua misericordia, ci ha fatti liberi di scegliere, ci ha creati per la vita eterna ma, senza la nostra volontà, la nostra scelta, non può salvarci. Ognuno di noi, oltre alla propria salvezza, concorre, poi, a tutto il piano salvifico del Padre. Come una piccola tessera in un puzzle, insignificante se fine a se stessa, ma fondamentale nella realizzazione dell’opera finale.

Non siamo soli

Un compito che ci chiama ad una conversione continua, un compito difficile che bisogna vivere con gioia, confidando nel fatto che non siamo soli in questa missione. Maria ci ricorda proprio questo Per la Sua misericordia, Dio mi ha permesso di essere con voi, di istruirvi e di guidarvi verso il cammino della conversione.

medjugorje, la miracolosa guarigione di Antonio

Ringraziamo la Madonna per queste sue parole ed affidiamoci a lei perché ci sostenga e ci faccia degni delle promesse di Cristo.

Cristiano Sabatini

© Riproduzione riservata

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]