Medjugorje la Madonna: “Con il rosario in mano vinceremo qualsiasi avversità”

Medjugorje la Madonna parla per mezzo dei veggenti da oltre 36 anni

Padre Ljubo Kurtovic ha portato la propria testimonianza di fede da Medjugorje cercando di far comprendere a chi non ha mai visitato quel luogo in cosa consista tutto il fervore che si è generato intorno al fenomeno delle apparizioni e l’importanza dei messaggi della Madonna ai sei veggenti. Proprio quest’ultimo punto è quello che spiega per primo il sacerdote dicendo il motivo per cui la Regina della Pace appare solamente ai sei ragazzi: “Una volta mi ha chiesto una pellegrina: ‘Perché la Madonna appare solo ai veggenti e non appare anche a noi?’ I veggenti hanno chiesto una volta alla Madonna: ‘Perché non appari a tutti, perché solo a noi?’ La Madonna ha detto: ‘Beati quelli che non vedono e credono’ . Io direi anche beati quelli che vedono, perché i veggenti hanno una grazia gratuita , gratis, vedere la Madonna, ma per questo non sono per niente privilegiati a noi che non la vediamo con gli occhi, perché nella preghiera si può conoscere la Madonna, il suo cuore immacolato, la profondità, la bellezza e la purezza del suo amore. Ha detto in un suo messaggio: ‘Cari figli, lo scopo delle mie apparizioni è che voi siate felici’”.

Il segreto di Medjugorje consiste proprio in questo, nel fatto che le apparizioni hanno portato un numero incredibile di fedeli a credere senza che avessero una prova concreta della presenza della Madonna in quel luogo. Il motivo delle apparizioni non è legato alla rivelazione di nuovi messaggi, la Madre Celeste è tornata sulla terra per ribadire il messaggio di Gesù Cristo e svegliare le persone dal torpore che il secolo scorso ha portato nelle coscienze. Il punto focale di queste apparizioni, infatti, è la fede attraverso cui tutti i figli di Dio posso trovare la salvezza. La lotta su cui bisogna concentrarsi è quella millenaria tra Dio e satana per le nostre anime, l’unica che ha realmente importanza ed è per questo motivo che la Madonna spesso invita a recitare il rosario, padre Ljubo infatti racconta: “La Madonna nei suoi messaggi ci invita: ‘Prima di tutto pregate il Rosario’, perché il Rosario è una preghiera per i semplici, una preghiera comunitaria, una preghiera ripetitiva. La Madonna non ha paura di ripetere tante volte : ‘Cari figli, satana è forte, con il Rosario in mano lo vincerete’.

Il secondo aspetto fondamentale dei messaggi è quello della preghiera, che non è solo un vuoto esercizio spirituale, ma un’arma potente, la più potente a nostra disposizione: “La preghiera è il mezzo più forte che esista. Io direi che la preghiera non è soltanto allenamento spirituale, la preghiera non è solo un precetto, un comandamento per la Chiesa. Io direi che la preghiera è la vita. Come il nostro corpo non può vivere senza il cibo, così il nostro spirito, la nostra fede, il nostro rapporto con Dio si spezza, non esiste, se non esiste, se non c’è la preghiera. Quanto io credo in Dio, tanto prego. Nella preghiera si manifesta la mia fede e il mio amore. La preghiera è il mezzo più forte, non c’è un altro mezzo. Per questo la Madonna per il 90% dei suoi messaggi sempre : “Cari figli pregate. Vi invito a pregare. Pregate col cuore. Pregate finché la preghiera non diventi per voi la vita. Cari figli,mettete Gesù al primo posto'”.