Medjugorje: don Livio commenta il messaggio a Mirijana dalla Madonna

Medjugorje: don Livio commenta il messaggio a Mirijana dalla MadonnaPoco prima della condivisione del messaggio straordinario dello scorso 2 agosto padre Livio ha espresso il proprio commento sulle parole della Madonna.

Nel messaggio che la veggente Mirijana ha condiviso ai fedeli il 2 luglio scorso, la Madonna ha richiamato ancora una volta le pecore perdute verso la retta via, ricordando loro che qualsiasi momento è propizio per decidere di tornare alla fede perché suo figlio non attende altro ed il regno a loro promesso è sempre lì ad attenderli. Ecco la trascrizione completa del messaggio:

“Cari figli, sono Madre di tutti voi e perciò non abbiate paura perché io sento le vostre preghiere, so che mi cercate e perciò prego mio Figlio per voi; mio Figlio che è in unione con il Padre Celeste e lo Spirito Consolatore, mio Figlio che guida le anime nel Regno da dove è venuto, che è il Regno della pace e della luce. Figli miei, vi è stata lasciata la libertà di scegliere, perciò io come Madre vi prego di scegliere la libertà per il bene, e con l’animo puro e semplice comprendete, anche se qualche volta non comprendete tutte le parole, dentro di voi intuite cos’è la verità. Figli miei, non perdete la verità e la vita veritiera per seguire le menzogne. Con la vita veritiera il Regno Celeste entra nei vostri cuori, è il Regno dell’amore, della pace e della concordia. In quel Regno, figli miei, non ci sarà l’egoismo ad allontanarvi da mio Figlio, ci sarà l’amore e la comprensione per il vostro prossimo. Perciò ricordate, nuovamente vi ripeto, pregare significa amare gli altri, amare il prossimo, donarsi a loro; amate e donate in mio Figlio, sarà allora che Lui opererà in voi e per voi. Figli miei, costantemente pensate a mio Figlio, amatelo senza misura e allora avrete la vita veritiera, che sarà per l’eternità. Vi ringrazio Apostoli del mio amore”.

Il commento di padre Livio al messaggio del 2 luglio 2018

Il commento del sacerdote parte da un’osservazione sugli ultimi messaggi affidati alla veggente e dice: “Nei messaggi dati alla veggente Mirijana, rivolti sopratutto a coloro che si sono allontanati dalla fede, che sono nell’incertezza, nel dubbio o che non credono affatto, la Madonna mostra la grandezza e la bellezza della fede”. La seconda osservazione tende a sottolineare come i messaggi della Madonna in questi ultimi anni si focalizzano su alcuni aspetti che hanno bisogno di luce: “Per esempio -dice Padre Livio- ha raccomandato di non giudicare i pastori, ma di amarli e pregare per loro. Poi, rivolgendosi direttamente a loro, li ha esortati ad essere la luce di suo Figlio in mezzo a noi”.

Andando poi ad analizzare il messaggio vero e proprio il sacerdote ci dice che la prima cosa che fa la Madonna è quella di mettere in luce la sua posizione nel ministero della Redenzione “Lei è la Madre”, quindi rassicura i fedeli che tutte le loro preghiere le giungono senza interferenze: “So che mi cercate e per ciò io prego mio Figlio per voi” ed infine mette in chiaro chi è Suo figlio: “non è un profeta, una grande figura religiosa, non è un rivoluzionario come si ama dire oggi ‘Mio Figlio che è unito al Padre Celeste ed allo Spirito Consolatore, Mio Figlio è una persona della Santissima Trinità, è Dio da Dio, luce da luce, Dio vero da Dio vero”. Per finire spiega qual è il compito di Suo figlio per l’umanità, ovvero quello di salvare le anime.

Proprio in virtù di questo compito la Madonna nel messaggio invita i fedeli ad utilizzare la libertà concessa dal Signore per scegliere la verità, l’unica verità, ovvero quella diffusa da suo figlio: “La Madonna -dice padre Livio- ci invita in questo tempo in cui molti perdono la fede, perdono Gesù Cristto, perdono la verità, perdono la salvezza, entrano nella palude del male, che li inghiottisce e ci dice : ‘Non perdete la verità che è Gesù Cristo per seguire quella falsa, la menzogna di Satana che dice che non c’è Dio, che Gesù non è Dio”.

Luca Scapatello