Medjugorje, 26 giugno: l’appello della Madonna in lacrime

Il 26 giugno 1981 la Madonna riapparse ai sei ragazzi, il cosiddetto “collegio dei veggenti” composto da: Ivanka, Mirjana, Vicka, Marija, Ivan e Jakov.

Madonna in lacrime, apparizione a Medjugorje, 26 giugno
Photo web source

Man mano che si avvicinarono le 18.00, l’ora in cui la Vergine era loro precedentemente apparsa, cresceva la trepida attesa da parte dei ragazzi.
Il desiderio e la felicità di rivedere la Madonna, era accompagnata altresì dall’incertezza se sarebbe tornata o no, e tanti sentimenti ed emozioni che si sovrapponevano in loro.

Terza apparizione a Medjugorje

Nonostante tutto, i ragazzi avvertivano una forza interiore che li attirava verso il luogo dove la Vergine era apparsa. Mentre camminavano verso la collina, videro tre lampi di luce. Ormai, al terzo giorno, la notizia delle apparizioni si era sparsa oltre il villaggio di Medjugorje, e quel pomeriggio c’erano migliaia di persone sulla collina.

Questa volta la Madonna apparve un poco più in alto rispetto ai giorni precedenti. Vicka spruzzò l’acqua santa sull’apparizione dicendo “Se sei la Madonna, resta con noi. Se non lo sei, vattene”. Secondo i veggenti, la Vergine Maria sorrise a quel gesto. Il caldo era intenso, e la folla di gente, lo resero ancora peggiore. Mirjana e Ivanka ebbero persino un mancamento e dovettero essere isolate e rianimate. L’apparizione durò circa 30 minuti.

I veggenti di Medjugorje, primi anni di apparizione della Madonna
Photo web source

l dialogo tra i veggenti e la Madonna

I veggenti rivolsero alcune domande alla Vergine, tra cui perché fosse venuta  nel loro villaggio.
“Io sono venuta perché ci sono molti veri credenti qui. Sono venuta a convertire e riconciliare il mondo intero – rispose la Vergine Maria.

Poi Mirjana domandò alla Madonna: “Chi sei?” E Lei rispose:“Sono la Beata Vergine Maria”

Siccome la mamma di Ivanka era morta un mese prima, chiese alla Madonna come stesse. Le rispose che si trovava in Paradiso con Lei e che era molto felice.

I veggenti chiesero anche un segno per quelli che non vedevano la Vergine, per dare loro la prova che appariva per davvero. La risposta fu:“Beati coloro che non hanno visto e credono”.

L’apparizione a Marija

Al termine di quella terza apparizione, i veggenti e tutta la gente radunata sul posto cominciò a scendere. A un tratto la Vergine Maria apparve nuovamente solo a Marija. Un uomo del posto, Ante Kozina, che si trovava a circa 15 metri dietro Marija, notò che all’improvviso la giovane si voltò a destra, alzò lo sguardo al cielo e s’inginocchiò.

“Sono sicuro al cento per cento che qualcosa di soprannaturale è successo a quella ragazza” testimoniò Ante Kozina successivamente. Marija vide la Vergine in lacrime di fronte a una croce, e le rivolse queste parole:
“Pace, pace, pace! Riconciliatevi! Solo la pace. Fate la pace con Dio e tra di voi. Per questo è necessario credere, pregare, digiunare e confessarsi

Il punto dove la Madonna è apparsa il 26 giugno 1981 solo alla veggente Marija
Photo web source

Quando l’apparizione straordinaria si concluse, Marija era sconvolta e addolorata per aver visto la Vergine piangere. Non era in grado di stare in piedi, la dovettero sorreggere e accompagnare fino in fondo alla collina del Podbrdo.

Simona Amabene 

@Riproduzione riservata

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

 

 

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]