Meditazione al Vangelo del giorno a cura di Don Gaetano

MARTEDI’ DELLA PRIMA SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO prima settimana del Salterio

Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù, entrato di sabato nella sinagoga, [a Cafarnao,] insegnava. Ed erano stupìti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi.
Ed ecco, nella loro sinagoga vi era un uomo posseduto da uno spirito impuro e cominciò a gridare, dicendo: «Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!». E Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!». E lo spirito impuro, straziandolo e gridando forte, uscì da lui.
Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: «Che è mai questo? Un insegnamento nuovo, dato con autorità. Comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!».
La sua fama si diffuse subito dovunque, in tutta la regione della Galilea. ( Mc 1, 21-28 )

Incontrare Gesù e diventare i suoi discepoli ci da’ la possibilità unica e irrinunciabile di poter frequentare un magistero superiore a quello che offre il mondo . La sapienza che viene da Gesù é data dalla stessa Sorgente della Verità, perché e’ Lui la stessa Verità e la vera Sapienza. Lui la offre con autorevolezza e con dolcezza adattandosi ad ogni mente e offrendo a tutti la luce necessaria per camminare nella verità. “Un insegnamento nuovo” é il suo: viene infatti da Colui che dal principio é il Verbo del Padre, per mezzo del quale tutto é stato creato. Dinanzi a lui il Male viene smascherato e gli spiriti impuri “gridano” il loro tormento: “sei venuto a rovinarci!”. Se ci affidiamo alla sua grande misericordia convertendoci sinceramente, sperimenteremo una grande gioia e saremo finalmente liberati dal dominio della Menzogna e da ogni spirito tenebroso: “comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!”. Rinnoviamo oggi la nostra viva fede in Gesù ingraziandolo per la sua venuta e per la sua misericordia. Buona giornata. Vi benedico. Don Gaetano