Meditazione al Vangelo del giorno a cura di Don Gaetano

DOMENICA DEL BATTESIMO DEL SIGNORE

Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Giovanni proclamava: «Viene dopo di me colui che è più forte di me: io non sono degno di chinarmi per slegare i lacci dei suoi sandali. Io vi ho battezzato con acqua, ma egli vi battezzerà in Spirito Santo».
Ed ecco, in quei giorni, Gesù venne da Nàzaret di Galilea e fu battezzato nel Giordano da Giovanni. E, subito, uscendo dall’acqua, vide squarciarsi i cieli e lo Spirito discendere verso di lui come una colomba. E venne una voce dal cielo: «Tu sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto il mio compiacimento». ( Mc 1, 7-11 )

Tutta la Santa Trinità è all’opera in questo evento di grazia del Battesimo del Signore. Il Figlio di Dio, mandato dal Padre, avendo assunto una carne simile alla nostra, si fa conoscere al Giordano da tutti quelli che lo aspettavano per ricevere il perdono e la pace. Colui che Giovanni Battista aveva annunciato che avrebbe battezzato in Spirito Santo e fuoco, si manifesta, dopo il suo Battesimo, come il vero Messia, il Consacrato di Spirito Santo che scende su di lui e vi rimane. E il Padre lo indica, senza possibilità di errore, come il suo Figlio diletto in cui si compiace! Ora sappiamo dove andare, noi che siamo peccatori ma che cerchiamo chi ci guarisca e ci salvi, liberandoci dai nostri peccati . È Lui che, battezzandoci nello Spirito Santo, fa’ di noi delle creature nuove, finalmente affrancate da ogni schiavitù del peccato e del Maligno, capaci di vivere una vita nuova, la vita dei figli di Dio. Cosi redenti, lottiamo contro il peccato e custodiamo la vita di grazia ricevuta nel Santo Battesimo .

Buona festa del Battesimo del Signore . Buona Domenica. Vi benedico. Don Gaetano