La Medaglia Miracolosa: preghiera autentica e falso conio. Come distinguerle?

Medaglia MiracolosaAttenzione: La Medaglia Miracolosa è stata artefatta con simboli massonici!

La Medaglia Miracolosa autentica

Era il 18 Giugno del 1830, quando Suor Caterina Labouré ebbe la prima apparizione della Vergine: “Allora, ho fatto un balzo per avvicinarmi a lei, e mi sono messa in ginocchio sui gradini dell’altare, con le mani appoggiate sulle ginocchia di Maria. Il momento, che ho passato così, è stato il più dolce di tutta la mia vita”.
Il 27 Novembre dello stesso anno, poi, mentre pregava, Suor Caterina vide, mano a mano, formarsi, sotto i suoi occhi, l’immagine, che oggi noi tutti conosciamo, della Madonna impressa sulla Medaglia Miracolosa, con la scritta: “O Maria, concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi”.

Le istruzioni della Madonna furono chiare e semplici: “Fai coniare una medaglia, secondo questo modello. Coloro che la porteranno con fede riceveranno grandi grazie”.
Da allora la Medaglia Miracolosa è stata distribuita in ogni parte del mondo, anche in momenti di forte disagio spirituale e di tante epidemie, non facendo mai mancare innumerevoli prodigi e veri e propri miracoli.

La Medaglia Miracolosa falsa

Purtroppo, da un po’ di tempo, sono in circolo delle Medaglie Miracolose false, che riportano una simbologia massonica, assolutamente da eliminare dai nostri oggettini sacri.
Per non rischiare di portare con se una Medaglia Miracolosa maledetta, è bene osservare attentamente ciò che vi è sopra riportato e confrontarlo con l’immagine che la Madonna stessa affidò a Suor Caterina Labouré.

Ecco alcune indicazioni utili:
La Medaglia falsa ha le stelle con 6 punte (ma anche con 5) e disposte in maniera diversa, rispetto all’originale.
Anche la “M” ha una posizione differente e sui cuori appaiono dei simboli massonici: la squadra e il compasso.
Inoltre, la spada, che dovrebbe attraversare il Cuore di Maria è spostata dietro di esso. La croce e la “M” sono incastrate al contrario, rispetto all’originale, e presentano degli strani contorni acuminati.
Nella Medaglia falsa –attenzione, è il dato più evidente– sulla croce appare una stella a 6 o 5 punte, simbolo di Lucifero che troneggia sul Cristo.
Le medaglie false fanno assolutamente distrutte!

medaglia miracolosa

Preghiera alla Medaglia Miracolosa

La Medaglia Miracolosa autentica è un simbolo molto importate, per ogni cristiano, che ricorda il nostro legame con la Vergine Maria.

Per ricordare il momento in cui lei stessa ci regalò questo simbolo, è bene fare ogni 27 del mese, e il 27 Novembre in particolare, alle ore 17;30 (ora dell’apparizione) la seguente preghiera:

O Vergine Immacolata, sappiamo che sempre ed ovunque sei disposta ad esaudire le preghiere dei tuoi figli esuli in questa valle di pianto, sappiamo pure che vi sono giorni ed ore in cui Ti compiaci di spargere più abbondantemente le tue grazie.
O Maria, eccoci qui prostrati davanti a Te, proprio quello stesso giorno ed ora benedetta, da Te prescelti per la manifestazione della Tua Medaglia.
Veniamo a Te, colmi di immensa gratitudine e di illimitata fiducia, in quest’ora a te così cara, per ringraziarti del gran dono della tua Medaglia, segno del tuo amore e della tua protezione.

Ti promettiamo che la santa Medaglia sarà la nostra compagna invisibile, sarà il segno della tua presenza; sarà il nostro libro su cui impareremo a conoscere quanto ci hai amato e ciò che dobbiamo fare, perché non siano inutili tanti sacrifici tuoi e del tuo Figlio divino.
Sì, il tuo Cuore trafitto rappresentato sulla Medaglia poggerà sempre sul nostro e lo farà palpitare all’unisono con il tuo, l’accenderà d’amore per Gesù e lo fortificherà nel portare ogni giorno la propria croce dietro a Lui.
Questa è l’ora tua, o Maria, l’ora della tua bontà inesauribile, della tua misericordia trionfante, l’ora in cui facesti sgorgare per mezzo della tua Medaglia, quel torrente di grazie e di prodigi che inondò la terra.

Fa’, o Madre, che quest’ora sia anche l’ora nostra: l’ora della nostra sincera conversione e l’ora del pieno esaurimento dei nostri voti.
Tu che hai promesso proprio in quest’ora fortunata che grandi sarebbero state le grazie per chi le avesse domandate con fiducia, volgi benigna i tuoi sguardi alle nostre suppliche.
Noi confessiamo di non meritare di ricevere grazie, ma a chi ricorreremo, o Maria, se non a Te che sei la Madre nostra, nelle cui mani Dio ha posto tutti i suoi doni?
Abbi dunque pietà di noi.

Te lo domandiamo per la tua Immacolata Concezione e per l’amore che Ti spinse a donarci la tua preziosa Medaglia.
O Consolatrice degli afflitti che già Ti inteneristi sulle nostre miserie, guarda ai mali da cui siamo oppressi.
Fa’ che la tua Medaglia sparga su di noi e su tutti i nostri cari i suoi raggi benefici:
guarisca i nostri ammalati, dia la pace alle nostre famiglie, ci scampi da ogni pericolo.
La tua Medaglia porti conforto a chi soffre, consolazione a chi piange, luce e forza a tutti.

Ma specialmente permetti, o Maria, che in quest’ora solenne domandiamo al tuo Cuore Immacolato la conversione dei peccatori, particolarmente di quelli che sono a noi più cari.
Ricordati che anch’essi sono tuoi figli, che per essi hai sofferto, pregato e pianto.
Salvali, o Rifugio dei peccatori!
E dopo averti amata, invocata e servita sulla terra, possiamo venire a ringraziarti e lodarti eternamente in Cielo. Amen.

Salve, Regina.

O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te (3 volte)

Potrebbe interessarti anche: Santa Caterina Labouré: la Santa che ci ha regalato la Medaglia Miracolosa

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI