Matrimonio: il vero segreto? “Ricominciamo da per sempre”

Bella favola o vademecum per la vita vera nel matrimonio? Don Ricardo nel suo libro “ricominciamo da per sempre” ci offre delle risposte concrete.

matrimonio

“Ricominciamo da per sempre” di don Ricardo Reyes Castillo, ufficiale della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, è tra le letture estive che consiglio vivamente di mettere nella valigia delle vacanze (io l’ho già fatto). E’ quel genere di libro che ti coinvolge e non vedi l’ora di riprenderlo a leggere, ogni volta che devi interromperlo.

Come nasce “Ricominciamo da per sempre”

Un testo nato dalla preghiera, da tanti dolori personali e incontrati negli altri, ma soprattutto, e ci tiene a sottolinearlo, dalla preghiera. Con un linguaggio accessibile a tutti, ti trasporta in un intenso dialogo epistolare tra lui e Daniela, una sua cara amica, che gli confida tutta la sua fatica di moglie e madre disillusa, stanca, sempre più sola e incastrata in una routine che sembra soffocarla.

Un susseguirsi di email e per oggetto un colore diverso in sintonia con lo stato d’animo che la protagonista sta vivendo. Daniela può essere ognuna di noi che fa i conti con un progetto di vita che non sembra andare come lo avevamo sognato. Attraverso la storia della protagonista, don Ricardo, mette in luce i problemi con cui moltissime coppie di sposi fanno i conti, ma nel viverli sperimentano una profonda solitudine, e hanno l’impressione che agli altri non accadano.

La disillusione, la quotidianità che talvolta si fa pesante come un macigno, il susseguirsi di impegni, doveri familiari, che rischiano di far perdere di vista la grandezza, la bellezza della propria scelta al matrimonio. Don Ricardo non si limita ad un’analisi del problema ma con dedizione e pazienza offre a Daniela dei consigli pratici che valgono per tutti, qualsiasi sia la propria vocazione.

matrimonio
Don Ricardo Reyes castillo e il cardinal Robert Sarah

Matrimonio: un’incisiva prefazione del cardinal Robert Sarah

A introdurci alla lettura è un’incisiva prefazione del cardinal Robert Sarah, che partendo dalla sua esperienza personale, elogia la famiglia, definendola “primo luogo dove può essere trasmessa la fede e da dove partire per trovare il senso della vita”. Nella famiglia impariamo a donarci, a sacrificarci per l’altro, ad amare.

E’ una palestra in cui ci alleniamo a uscire da noi stessi, dai nostri egoismi. Il cardinale Sarah, sottolinea che in questo preciso momento storico e sociale così instabile, svuotato di certezze e valori, è quanto mai urgente ritrovare la famiglia, sceglierla con un rinnovato entusiasmo. E con una nuova consapevolezza che si fonda sulla scoperta del proprio limite.

Uomo e donna sono feriti dal peccato originale e camminando insieme sperimentano ciò che san Giovanni Paolo II chiama “la solitudine originaria”. Una solitudine che è fonte di delusione ma altresì opportunità di scoperta che il vero Sposo dell’anima, sia nella vita religiosa che nel matrimonio, è sempre e solo il Signore.

Il primo passo è accettare che l’altro per quanto possa amarci non potrà mai colmare fino in fondo i nostri bisogni, rimarrà sempre qualche vuoto insaziato, che solo Dio può riempire. Ecco dunque la coppia di sposi cristiani a immagine della relazione trinitaria, in cui deve essere sempre presente il Terzo elemento.

Matrimonio: Dio è il vero Amante nella coppia

Senza di Lui, senza la preghiera, senza l’esercizio dei sacramenti, Eucarestia, Confessione, che nutrono il sacramento del matrimonio, la coppia non regge. E lo scenario davanti ai nostri occhi della condizione attuale della famiglia sempre più lontana da Dio, ne è la prova. Ecco allora che la delusione dell’altro che non ci capisce, che non soddisfa appieno le nostre aspettative, si trasforma in benedizione, perché solo attraverso il deserto della sofferenza, della disillusione si può giungere all’incontro più importante della nostra vita, quello con Dio.

Questo è l’intento che ha appassionato don Ricardo nella stesura del suo libro “Ricominciamo da per sempre”, e di cui è impregnata ogni singola pagina: suscitare nel cuore delle giovani coppie di sposi e anche dei futuri sposi, il desiderio di accogliere l’amore nel matrimonio come sfida che si rinnova ogni giorno, e che è possibile sostenere solo con l’aiuto di un grande Alleato.

L’Unico che può insegnarci ad amare in questo modalità, sia nei momenti lieti che in quelli più faticosi, capace di un amore incondizionato, libero dalla logica del tornaconto, è Cristo. Una sfida tanto più grande nella nostra società in cui si promuove uno stile di vita edonistico, sempre più incentrata a soddisfare i nostri bisogni, a promuovere desideri che si travestano da diritti, mentre nel matrimonio ci viene chiesto di mettere al centro l’unità, il progetto a due, e ciò significa spesso negare se stesso.

E’ questo l’intento di Don Ricardo: aiutare Daniela, a volgere lo sguardo verso l’Unico capace di donarle una nuova forza, una nuova speranza. E lo fa con amorevole pazienza e umiltà, senza nasconderle le sue fatiche e debolezze nello svolgere il suo ministero, per farsi più vicino e mostrarle che in ogni vocazione, religiosa o matrimoniale, non si è immuni da delusioni e crisi.

Matrimonio: in amore vince chi resta fedele alla promessa

Inoltre, don Ricardo sfata un luogo comune assai diffuso e ingannevole: “in amore vince chi fugge”. Questa è la tendenza che è una moda oggigiorno, scappare, e rifugiarci in illusorie consolazioni che sbiadiscono col tempo e ci fanno sentire ancora più soli. Il vero vincitore è chi in amore resta, lotta, perché non c’è forza nel fuggire ma debolezza. E oggi, la donna e l’uomo, sono più che mai deboli e bisognosi di attingere alla forza dal Signore.

“Ricominciamo da per sempre” è disponibile presso le Paoline e online su Amazon, Unilibro, Libreria IBS, Libreria del Santo.
Non mi resta che augurarvi una buona lettura e vi consiglio di tener a portata di mano un lapis per fissare i preziosi consigli e spunti di riflessione, tanti(!), che incontrerete, pagina dopo pagina.

Simona Amabene

© Riproduzione riservata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]