Marilyn Manson – come proteggere i nostri figli dal male

Lo vorreste un figlio posseduto? Vorreste passare il resto della vostra vita a vederlo patire sotto le forze diaboliche del demonio e patire anche voi insieme a lui drammi, dolori, malvagità, fino magari al suicidio?
Ma dai! Ma che cavolo dici? Posseduto? Ma dai! Piantala! Il diavolo non esiste! Sei ancora alle storielle per i bambini… l’uomo nero e buuuuh! Che paura! Mi fai ridere…!
Ecco, a molti il demonio sembra vincere: li ha convinti che lui non esiste. Ma allora perché si dà così tanto da fare? Perché è convinto di avere successo. Troppa gente non conosce più Dio. Troppe persone sono ignare delle Scritture, di quello che dice la Bibbia, della salvezza. E quindi per lui convincerli di quello che vuole è come rubare le caramelle ai bambini…

Testimonianze
Ho conosciuto una mamma a Medjugorje, con la quale siamo diventate molto amiche, amiche nell’anima, unite in Cristo. Lei passa la sua vita a pregare per il figlio, deviato e poi oggetto di possessione, ormai da 15 anni, per il rock di propaganda satanica, come quello di Marilyn Manson, e per i giochi elettronici di stesso stampo. Un disastro, un dolore atroce… Il padre, separato dalla madre, l’ha portato su quella strada.
Tra i cattolici, in questi giorni, c’è allarme: Marilyn Manson darà dei concerti in Italia, a Verona e a Roma, e il botteghino dà il tutto esaurito! Padre Amorth, il grande esorcista deceduto da meno di un anno, a proposito degli effetti sui giovani di questo orribile personaggio, diceva: “La gioventù sta andando a precipizio verso le tenebre e l’occulto e mi fa una grande pena! Cadono sempre più nelle reti sataniche…”.
Il web e le librerie sono piene di testimonianze di questo genere, alcune davvero terrificanti e direttamente collegate a Marilyn Manson e a sue fans che con stratagemmi, quando lo contattano o lo venerano in alcune sette sataniche, gli fa dei malefici mandando a chiedere una ciocca dei loro capelli o cose simili.
Ricordate le ragazze omicide che ammazzarono una suora a Chiavenna nel giugno del 2000? Erano patite di esoterismo e del “cantante” Marilyn Manson. In proposito allora disse padre Amorth: “Non posso dire che la causa scatenante dell’omicidio sia stato Manson, ma una cosa va detta: la musica satanica è uno dei principali veicoli di diffusione del satanismo tra i giovani. I messaggi di quella musica riescono a influenzare la mente e il cuore dei giovani.”. È indubbiamente così che si avvicinano alle frontiere del male prima inesplorate!

Cosa fare?
Se sei genitore, smettila di aver paura delle liti, degli insulti, delle scenate e impedisci a tuo figlio di andare a quei concerti e di ascoltarli sotto qualsiasi forma. A Roma si dice: quando ce vo’ ce vo’! Anche questo è fare i genitori: opporsi al male con ogni mezzo. Se vedessi tuo figlio affogare in un fiume, correresti a salvarlo nonostante il pericolo. Se vedessi tuo figlio piccolino sul bordo della piscina dove facilmente potrebbe cadere senza saper nuotare, lo prenderesti al volo e lo sgrideresti anche. Perché non lo fai per salvarlo da questo che è il male peggiore, il più pericoloso? Il male dell’anima, la trappola del diavolo, che come leone ruggente se ne va in giro in cerca di chi divorare e i nostri figli sono, purtroppo, facili prede.
Inoltre, torna ad avere fede, torna al Signore, torna a pregare per avere la forza di stare sempre dalla parte di Dio e tenerti stretto al Suo fianco anche i tuoi figli! Non dimenticare che il più strenuo credente dell’esistenza di Dio è proprio satana!
Se preghi, potrai anche spiegare ai tuoi figli adolescenti i danni tremendi di queste apparentemente innocue musiche, che parlano del male, che vogliono trasformare ciascuno nel Dio di sé stesso, che deridono Dio, il Signore, Colui che per amore ci ha creati. Perché se preghi, Gesù e Maria ti sosterranno.
Vieta la bestemmia in casa tua! Vietala con tutte le tue forze e con ogni mezzo. I genitori sono responsabili dei figli agli occhi di Dio e nella Bibbia è ben spiegata l’autorità che ha un genitore nei confronti dei figli. Per questo non si può lasciare ai figli la libertà di scegliere il male, di stare dalla parte del diavolo!
Infine, parla chiaro, tu genitore, a te stesso e ai tuoi figli. La Verità fa liberi! Chi ha chiesto a dei giovani perché seguissero cantanti come Manson, ha ricevuto come risposta: “Perché non dobbiamo pensare e lui ci dice cose vere che ci fanno sentire bene almeno per un’ora o due…”. Cose che trasformano la realtà secondo un sottile principio di distruzione di sé, dove il giovane pensa di essere al centro… al centro del mondo. E con le parole di quelle canzoni tutto diventa lecito, tutto una ‘forza’ e nessuno più ti chiede di vedere il bene e il male, come se solo una cosa, te stesso, contasse e fosse riferimento unico.
In una cittadina degli Stati Uniti, dove era programmato un concerto di Marilyn Manson alcuni anni fa, genitori e sacerdoti si erano uniti, decisi a combattere il male. Con preghiere e benedizioni forti sul luogo del concerto, hanno vinto la loro battaglia. Arrivato sul posto, Manson se n’è andato, sentendosi impossibilitato ad entrare nell’arena e abbandonando così tutti i suoi fan.

Colpa quindi dei genitori?
No, non è ‘colpa’ dei genitori, ma sicuramente non sono abbastanza vigilanti. Il mondo ti dice che bisogna lasciare liberi i figli, liberi tutti… Dio ti dice che sei il custode della fede e del bene. Allora custodiamolo! Impediamo ai nostri ragazzi di partecipare a questi disgustosi e pericolosi spettacoli che uccidono l’anima e a volte portano anche fino alla morte del corpo. Bisogna essere genitori coraggiosi, e dove necessario, in grado di usare anche le maniere forti. Un castigo, una punizione non hanno mai fatto male a nessuno, ma certamente hanno corretto molti dall’andare spudoratamente incontro al male.
Sandra Fei