Mamma so che papà è morto, l’ho visto in paradiso

Questa storia sembra uno di quei racconti incredibili che a volte passano in TV…

Nel luglio del 1997 Julie Kemp tornava a casa dalla chiesa insieme al marito Andy e al figlio di otto anni Landon, quando la tragedia ha avuto inizio. La famiglia è rimasta coinvolta in un incidente stradale molto grave, in cui il marito ha perso la vita. E il figlio stesso non ce l’ha fatta, non una ma ben due volte!

A causa dell’impatto, la macchina su cui viaggiavano era ridotta così male che il personale di primo soccorso non era riuscito quasi a stabilire se ci fosse ancora qualcuno nell’abitacolo o meno. Si erano subito concentrati su Julie, ma poi qualcuno aveva notato la scarpa di un bambino e avevano iniziato a cercare senza sosta tra le lamiere. Ma, quando erano riusciti a trovarlo, sembrava ormai fosse già troppo tardi.

I medici del Carolina Medical Center del North Carolina (Stati Uniti) avevano detto a Julie che il figlio probabilmente non sarebbe sopravvissuto. Il cuore si era già arrestato due volte durante il trasporto in clinica, anche se i medici erano stati in grado di tenere in vita il piccolo entrambe le volte. Per questo si era deciso di tenere Landon in un coma indotto.

Dopo due settimane, Landon si è svegliato per miracolo. E le buone notizie non erano ancora finite: i medici erano sorpresi dal non aver rilevato danni al cervello.

Ma la storia ha preso una piega alquanto strana, quando Landon ha detto a sua madre che era stato nell’aldilà. Julie era terrorizzata dall’idea di dire al figlio che il padre era morto, ma a quanto pareva non ce n’era bisogno: “L’ho visto in paradiso”, le aveva detto Landon.

Landon dice di aver visto anche l’amico del padre morto un mese prima. Ha descritto il momento così: “Nessuno di noi ha detto una parola, stavamo solo in piedi, l’uno vicino all’altro”.

Ma la vera sorpresa è arrivata quando Landon ha guardato la madre e le ha detto: “Comunque, mi sono scordato di dirti, ho incontrato gli altri tuoi due bambini”.

In un primo momento, Julie non capisce di cosa stia parlando, poi realizza cosa il figlio abbia voluto dire. Prima della nascita di Landon, Julie aveva avuto due aborti. Ma non ne aveva mai parlato con lui, non c’era quindi ragione per cui lui fosse a conoscenza di quei fatti.

La famiglia Kemp è molto osservante, sono dei ferventi cristiani e tutti credono che l’esperienza di  Landon sia un segno della presenza di Dio. Quale che sia la verità, siamo comunque molto contenti che questo bambino si sia salvato, tornando incolume all’affetto della madre. Gli facciamo un grande in bocca al lupo!