10 Giugno, la Madonna appare a Giovanna: il messaggio é per il parroco

In una zona, a 40 km dalla città di Roma, la Madonna si manifestò e lasciò un messaggio alla giovane Giovanna. Cosa voleva la Madre di Cristo?

Madonna della Noce

Oggi, a più di 500 anni dall’apparizione della Madonna, nella zona della Sabina, sorge un’Abbazia. Riviviamo la storia di questa manifestazione Mariana.

L’apparizione della Madonna, quel 10 giugno

La Madonna apparve su quel monte. La Madre di Dio chiese penitenza, confessione e comunione, perdono delle offese, aggiungendo tre giorni di processione pubblica per placare l’ira di Dio” – così inizia il racconto di quel 10 giugno.

La Madonna della Noce del Monte Dominici, in zona Sabina, a 40 km dalla città di Roma: quella notte, fra il 9 e il 10 giugno del 1515, Maria apparve a Giovanna, giovane contadina, figlia di poveri agricoltori. Ludovico stava lavorando al suo podere insieme a sua figlia Giovanna, che lo aiutava ad arare i campi. Ad un certo punto, la giovane ragazza fu colpita dal suono della voce di qualcuno che la chiamava. Qualcuno che doveva conoscerla, perché la chiamava con il suo nome.

Un uomo apparve a Giovanna: “Fa pentire i tuoi concittadini”

Giovanna alzò gli occhi al cielo, e vide un uomo di mezza età con una corona in mano, indossava l’abito dell’ordine dei Serviti ed era circondato di luce: “Ebbene Giovanna…come credete che andrà quest’anno il raccolto?” – disse l’uomo. “Ah Signore non so, se questi temporali non cessano, poco raccoglieremo” – rispose la ragazza.

Ma l’uomo le disse: “I peccati di questa terra meritano peggio. Chi è digiunato la Quaresima? La Santa Pasqua han presa tutti? […] Iddio è fortemente adirato, però fate, che venerdì tutto il popolo digiuni in pane e acqua in memoria della Passione di Cristo”. La giovane, impaurita da queste parole, chiese all’uomo di esser lui a dire queste parole all’intero popolo. Ma lui, con dolcezza le rispose: “No, delle prediche non si fa conto. Sia vostra cura”, e andò via.

Su di un albero di noce, apparve la Madonna

Rimase scioccata da tale visione. Il giorno dopo, recandosi per zappare davanti ad un albero di noce nel suo terreno, vide un qualcosa di luminoso. Alzò gli occhi e, sull’albero, vide Maria Santissima, vestita con un abito scuro e tutta sfavillante di raggi.

Le disse: “Presto. Va dal curato, digli da parte mia, qual son Maria Madre di Cristo, che suoni la campana della Chiesa, faccia radunare tutto il popolo, e dica loro di far penitenza, confessarsi e comunicarsi, condonare le offese e per tre giorni continui faccia pubblica processione per placare l’ira di Dio”.

Santa Maria della Noce
photo web source

“Sono la Madre di Cristo. Và dal parroco e fagli suonare le campane”

Giovanna andò e raccontò al parroco ciò che la Madonna le aveva detto. Tutto il popolo si mise a pregare e a fare penitenza e, a grandi passi, tutti si diressero ai piedi dell’albero di noce. Sul ramo, dove la Vergine era apparsa, apparve un ramo di ginestra fiorita.

Oggi, in quella zona dove era quell’albero di noce, sorge l’Abbazia di Santa Maria di Monte Dominici, dove sotto l’altare, è custodito il ramo di quell’albero dove Maria apparve alla giovane Giovanna.

ROSALIA GIGLIANO

Fonte: immaculate.one

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]