Madonna di Loano: la statua dell’Immacolata muove gli occhi e lacrima

La Madonna di Loano intervenne a favore dei suoi figli in un momento di grande difficoltà. In modo prodigioso e inaspettato suscitando lo stupore di tutti.

madonna di loano
photo web source

Nel 1864 in Italia la Chiesa era fortemente sotto attacco. Specialmente nel nord dell’Italia, i moti carbonari e massonici avevano dato vita a un movimento anti-clericale che aveva affondato le proprie radici, da pochi iniziali adepti, nella mente della popolazione che assisteva passivamente a quanto stava accadendo sotto i loro occhi, spesso inconsapevoli.

Il fatto miracoloso mentre i frati sloggiavano

Così in Piemonte le leggi anticlericali inseguivano quanti seguivano la strada retta del Signore e donavano la vita per lui, come ad esempio accadeva nella cittadina di Loano, nella diocesi di Albenga, per i frati cappuccini. I religiosi furono infatti costretti a sloggiare dalla cittadina. In quei frangenti il dolore e la prostrazione era grande, e si faceva sentire tanto tra i religiosi stessi quanto tra il resto della popolazione cattolica, per la quale erano un punto di riferimento.

Durante quei momenti dolorosi, però, accadde un fatto inaspettato che smosse le coscienze e rimescolò le carte. Nella chiesa dei frati c’era una statua dell’Immacolata. Questa statua cominciò all’improvviso a muovere gli occhi, e tutti furono totalmente sconvolti dal fatto. Dopodiché, la statua anche a piangere all’interno della chiesa.

In poco tempo si diffuse la notizia di quanto accaduto

Subito, nei primi istanti, molti furono presi alla sprovvista. Alcuni ragazzi si spaventarono al punto da scappare a gambe levate. Ma il fatto non poteva di certo rimanere inosservato, tanto che in poco tempo la notizia si diffuse, e la popolazione cominciò a dirigersi in massa all’interno della chiesa.

Il prodigio non si fermò all’istante, al contrario proseguì a lungo. Tanto che il numero di persone che si recava nella chiesa aumentava in continuazione, e la chiesa locale si interessò alla vicenda, facendo partire un’inchiesta apposita e molto dettagliata su quanto stava accadendo.

Il messaggio della Madonna di Loano per i suoi figli fu molto chiaro

Indagine che terminò con un verdetto più che chiaro. Si trattava di un intervento miracoloso della Vergine a favore dei suoi figli e per difenderli dalle sofferenze che si stava loro impartendo. Il caso volle però che ben presto si venne a conoscenza di un altro particolare del tutto prodigioso. 

LEGGI ANCHE: Santuario Madonna di Loano: dove si venera la statua miracolosa

La stessa identica statua, infatti, era presente sotto la forma di una copia nella città di Taggia, in provincia di Imperia, non molto lontana da lì. Ecco, ben nove anni prima lo stesso fenomeno prodigioso si era registrato all’interno di quella parrocchia e su una analoga statua. Anche in quel caso, l’avvenimento era stato confermato da un’apposita inchiesta.

LEGGI ANCHE: Madonna delle Novene appare con le sembianze della Vergine del Rosario

Le due statue gemelle, opera dello scultore locale, testimoniarono così la presenza miracolosa di Maria in supporto dei suoi figli nel momento del bisogno. Ancora oggi Maria accompagna i fedeli in ogni momento della sua vita, e il ricordo di questo evento ci mostra come non bisogna mai smettere di riporre fiducia in Maria, che sempre ci accompagna e ci resta a fianco come una Madre fa con i suoi figli che ama infinitamente.

Giovanni Bernardi

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it