Madonna della Buona Novella: il dipinto miracoloso salvò il popolo dalla peste

Il dipinto miracoloso della Madonna della Buona Novella accompagnò il popolo di Rennes compiendo grandi miracoli in loro favore e in numerose occasioni. 

madonna buona novella rennes
photo web source

Il convento domenicano della Madonna della Buona Novella è stato fondato da Jean de Montfort a Rennes a seguito di un voto fatto nel 1364, durante la battaglia di Auray. Con la sua vittoria diventò Duca di Bretagna. Dopo un secolo dalla fondazione del monastero un dipinto su tavola che si trovava all’interno del chiostro del convento venne riconosciuto come miracoloso.

Il voto del popolo francese durante la peste

Durante la peste del 1632 ci fu un altro voto alla Madonna della Buona Novella. La peste infatti aveva colpito pesantemente la città di Rennes seppure in maniera meno pesante rispetto alle altre città vicine. Per ringraziare la Vergine della sua intercessione la città le donò un modello in argento massiccio.

Durante il grande incendio del 23 dicembre 1720 si verificò un ulteriore miracolo. Stavolta tutta la popolazione di Rennes vide chiaramente la Madonna della Buona Novella apparire in cielo, e guardarli dall’alto con uno sguardo infinitamente compassionevole. Arrivò così la Rivoluzione francese, e in quegli anni la città fu costretta a vendere il modello d’argento che aveva in precedenza regalato alla Madonna.

La Madonna della Buona Novella compie grandi miracoli

Il modello d’argento venne fuso e la Cappella fu distrutta. Persino il convento venne riconvertito per raccogliere il foraggio. L’immagine sacra fu tuttavia raccolta da un giardiniere, che la salvò. Dopodiché la donò nel 1803 alla vicina Chiesa di Saint Aubin.

L’epidemia di colera che poi scoppiò nel 1849 fece in modo che i cittadini fecero un nuovo voto alla Madonna, realizzando un nuovo modellino della città in argento da donare a Maria. Il modellino venne commissionato da un orafo direttamente per mano di Napoleone III, che ripristinò persino la festa votiva.

La Madonna della Buona Novella fece numerose grazie

Dopo questo periodo la Madonna cominciò a fare numerose grazie, e per questa ragione i pellegrini accorsero sempre più numerosi. In poco tempo la piccola chiesetta non era più in grado di riceverli tutti, e si procedette alla costruzione di un nuovo edificio.

madonna buona novella apparizione
photo web source

Nel 1904 avvenne perciò la dedicazione della nuova chiesa di San Aubin, con la successiva incoronazione canonica del dipinto della Madonna della Buona Novella, avvenuta nel 1908.

Giovanni Bernardi

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]