Lele Mora: “In carcere Padre Pio mi ha aiutato”

Lele Mora è un personaggio ambiguo che in passato si è reso protagonista di scandali sessuali e di droga. Durante la sua detenzione in carcere, però, ha imparato molto su se stesso e sul suo rapporto con la fede. Uscito di prigione, infatti, Mora si definisce un uomo nuovo, per nulla interessato agli eccessi che lo hanno portato in quel vortice di disfacimento concluso con la detenzione in carcere. Ma qual è il motivo di un cambiamento così radicale? Mora non ha dubbi, sono le apparizioni di Padre Pio e della Madonna.

In una recente intervista radiofonica concessa al programma ‘ECG’ di Radio Cusano Campus, l’ex re del gossip si è detto disinteressato all’opinione della gente riguardo alle sue esperienze mistiche: “Se le persone non ci credono non mi interessa, io racconto la verità, non delle stupidaggini”, specificando come il raccontare delle bugie non gli gioverebbe, dato che non ha bisogno di farsi pubblicità. Lele Mora spiega, inoltre, di essere da sempre un uomo di fede e sempre rivolgendosi ai detrattori ricorda loro come le visioni di Padre Pio e della Madonna non sono capitate solo a lui, quindi perché non credergli?

Passando al racconto delle esperienze mistiche, Mora racconta: “In carcere avevo un’immagine della Madonna che piangeva. Che per sette o otto mesi si riempiva di acqua”. La visione di Mora potrebbe rappresentare il dispiacere della Madre Celeste per un figlio che si è perso nel peccato, o il senso di colpa che ha provato il controverso personaggio pubblico dopo essere stato condannato. Ma dopo quella visione continua, Mora ha ricevuto anche la visita di Padre Pio poco prima di uscire dal carcere, ecco il racconto di quell’episodio:

“E poi ho visto Padre Pio. E mi ha detto che avrei dovuto portare pazienza, perché la mia sofferenza sarebbe presto finita. Padre Pio mi è apparso quando avevo da pochi giorni finito l’isolamento. In cella mi avevano rimesso il televisore. Avevo visto un programma condotto dal grande Massimo Giletti, che io stimo. Uno speciale su Padre Pio. Poi mi sono addormentato ma nella notte all’improvviso mi si è illuminata la stanza e mi è apparso questo frate meraviglioso che mi ha assicurato che presto sarebbero finite le mie sofferenze. E’ stata una cosa meravigliosa. Parlando con le sue parole roche, mi ha detto ‘vedrai, tra pochi giorni uscirai dal carcere’”.

Il dubbio è che si sia trattato di una suggestione causata dal programma tv visto poco prima di addormentarsi, ma questo comunque non spiega il fatto che nel sogno gli viene anticipata l’imminente scarcerazione. Credere anche in questo caso, come sempre d’altronde, è questione di fede.