Le Radici Bibliche dell’Ave Maria..La preghiera che i protestanti contestano…

1505410_761658220528244_372232405_n

La preghiera Ave Maria è biblica?

Un fratello pentecostale ci ha scritto in privato accusando la Chiesa cattolica di aver inventato la preghiera dell’Ave Maria,

ringrazio il Signore per avermi dato l’opportunità di scrivergli quanto segue, in maniera pacifica e assai dettagliata!

Ecco cosa gli ho risposto:

Certo che rispondo senza pregiudizi, noi cattolici ascoltiamo di più e non abbiamo pregiudizi, la Verità è Verità.

La Chiesa cattolica ha dedicato una preghiera a Maria?

Ma, se rifletti bene il contenuto di questa preghiera “l’Ave Maria”

è perfettamente biblico, e ti spiego perchè!

In Lc 1,28  troviamo “Ti saluto o piena di grazia, il Signore è con te”

che rispecchia perfettamente “Ave Maria piena di grazia il Signore è con te”

Lc 1,41 e ss. “Elisabetta fu piena di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo!”

Ecco, anche la frase pronunciata sotto influsso dello Spirito Santo, è contenuta nella preghiera dell’Ave Maria.

Ora viene la questione sul termine: “Maria madre di Dio”

Lc 1,43 “A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?”

Signore=Dio  nella Bibbia ne abbiamo numerosi esempi!
Gen 4,15ss. “Il Signore impose a Caino un segno, perché non lo colpisse chiunque l’avesse incontrato. Caino si allontanò dal Signore e abitò nel paese di Nod, ad oriente di Eden.”

Naturalmente Maria è madre di Dio-uomo, non di Dio-Figlio. Il Figlio è eterno come il Padre e lo Spirito Santo, ma quando il Figlio per obbedienza al Padre scelse di incarnarsi, entrò nella storia umana, incarnandosi nel seno di Maria vergine Dio-Figlio, il Verbo, diventò Dio-uomo.

Maria quindi è madre di Dio-uomo, cioè del Verbo incarnato chiamato Gesù Cristo!

Maria è madre di Gesù, tutto intero, non si usa dire che Maria è madre della sola carne di Gesù, come non si usa dire che le nostre madri sono madri della sola nostra carne, essendo che lo spirito e l’anima provengono da Dio.

Noi chiamiamo l’uomo Cristo Figlio di Dio, e giustamente chiamiamo così anche la sola sua carne nel sepolcro. E che altro confessiamo, quando diciamo di credere nell’unigenito Figlio di Dio, che fu crocifisso sotto Ponzio Pilato e fu sepolto? Cosa fu sepolto se non la carne priva dell’anima?Quando dunque diciamo di credere nel Figlio di Dio che fu sepolto, noi diamo il nome di Figlio di Dio alla carne di lui, che sola fu sepolta” (s.Agostino)

nel sepolcro non fu deposto Dio-Figlio, ma solo il suo corpo, eppure noi cristiani diciamo nel nostro credo, che il Gesù Cristo Figlio di Dio patì sotto Ponzio Pilato, morì e fu sepolto, e non erriamo nel dirlo e nel crederlo; come anche noi cattolici non erriamo nel dire che Maria è madre di Dio, di Dio-uomo. Sappiamo in maniera sott’intesa che ad essere sepolto fu il corpo del Figlio di Dio, così sappiamo implicitamente che Maria è madre di quel corpo che fu sepolto, e non della divinità, e come non sbagliamo nel dire che il Figlio di Dio morì e fu sepolto così non sbagliamo nel dire che Maria è madre di Dio, di Dio con noi, Gesù.
Solo chi cerca ogni astuzia linguistica per confondere e insinuare, può accusarci di bestemmia.

 

Noi cattolici sappiamo che Maria non diede la divinità a Gesù, ma solo la carne, la stessa carne che fu sepolta, ma noi cristiani non diciamo mai “la carne di Gesù fu sepolta”,  ma piuttosto “Gesù morì e fu sepolto”, dicendo questo sappiamo benissimo che la divinità di Gesù non poteva morire, sappiamo benissimo che non fu Dio Figlio a essere sepolto, eppure non scindiamo le due nature di Gesù (la divina e l’umana), Gesù è inteso tutto intero, allo stesso modo quando noi uomini moriamo sappiamo benissimo che muore solo la nostra carne, ma nel dirlo non specifichiamo mai “è morta la carne di mio nonno, ecc.” diciamo semplicemente “è morto mio nonno”. Cercare artificiosità linguistiche per far dire alla Chiesa cattolica cose che non dice, è da faziosi o male informati.

Riconosciamo la duplice natura di Cristo: la divina per cui è uguale al Padre, l’umana per cui il Padre é più grande. L’una e l’altra unite non sono due, ma un solo Cristo; perché Dio non è quattro, ma tre Persone. Allo stesso modo, infatti, che l’anima razionale e la carne sono un solo uomo, così Dio e l’uomo sono un solo Cristo; e perciò Cristo è Dio, anima razionale e carne. Confessiamo Cristo in queste tre cose, e in ciascuna di esse. Chi è dunque colui per mezzo del quale fu creato il mondo? E’ Cristo Gesù, ma nella forma di Dio. E chi è colui che fu crocifisso sotto Ponzio Pilato? E’ Cristo Gesù, ma nella forma di servo. Così dicasi delle singole parti che compongono l’uomo. Chi è colui che, dopo la morte, non fu abbandonato negli inferi? E’ Cristo Gesù, ma soltanto nella sua anima. Chi è stato nel sepolcro e ne uscì il terzo giorno? E’ Cristo Gesù, ma soltanto nella carne. In tutto questo c’è un solo Cristo, non due o tre.” (s.Agostino).

“prega per noi peccatori adesso
e nell’ora della nostra morte.”

Questa è la comunione dei santi, noi cattolici consideriamo sempre vivi i santi morti nella carne, che esercitano quella Carità che non svanirà mai.

http://www.cristianicattolici.net/ave-maria-preghiera-inventata.html