In autostrada a 230 Km/h per amore della vita

Un trasporto urgente per poter salvare la vita ad un paziente. La Polizia di Stato, da Padova, in poche ore, ha raggiunto la capitale.

lamborghini
photo web source

Un viaggio di 230 km fatto a bordo di una Lamborghini per trasportare un rene e salvare la vita a un paziente. Il gesto della Polizia di Stato.

La Lamborghini della Polizia e il trasporto del rene

Molti si sono chiesti: a cosa serve una Lamborghini alla Polizia di Stato? La risposta la si può avere in gesti e situazioni che, forse, senza una Lamborghini, non staremo qui a raccontarvi.

La vicenda di oggi ha dell’incredibile. Salvare la vita di un paziente attraverso il trapianto di un rene, organo trasportato d’urgenza e velocemente proprio dalla Lamborghini della Polizia di Stato. Un viaggio dall’ospedale di Padova al Policlinico “Agostino Gemelli” di Roma, in sole 3 ore.

Tre ore di viaggio, da Padova a Roma

Martedì, alle ore 10.30, l’organo per il trapianto è partito dalla città veneta ed è arrivato a Roma in sole 3 ore, dove l’equipe medica della sezione Trapianti, ha potuto così salvare la vita ad un paziente.

La Polizia: “La nostra Lamborghini per il trasporto degli organi”

La Lamborghini in dotazione alla Polizia di Stato non è un’auto qualunque: è un’auto destinata appositamente per il trasporto degli organi destinati ai trapiantati. All’interno del bagagliaio anteriore è stata installata una speciale attrezzatura frigo-box che permette di conservare gli organi. Sulla vettura anche un defibrillatore per il soccorso d’emergenza.

lamborghini 1
photo web source

Un tragitto d’emergenza, una vita salvata che, se fosse stata fatta soltanto con una semplice ambulanza, forse non sarebbe arrivato nel giro di 3 ore.

Fonte: tgcom24.mediaset.it

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]