La Santa Sede Manda un Inviato Speciale a Medjugorje, ecco di chi si tratta!

Spunta una notizia dell’ultim’ora per quel che riguarda gli ambienti vaticani. Spesso si è riportato di qualche atteggiamento di poca fiducia nei confronti di chi sostiene di assistere ad apparizioni della Madonna a Medjugorje.
Così, il Santo Padre avrebbe preso una decisione. A tal proposito, la Sala Stampa vaticana ha appena riportato un’indiscrezione: Papa Francesco avrebbe incaricato mons. Henryk Hoser, arcivescovo-vescovo di Warszawa-Praga (Polonia), di recarsi a Medjugorje nelle vesti di Inviato Speciale della Santa Sede. Stando a quanto riporta l’ufficio stampa della Santa Sede: “Il mons. Hoser avrà l’obiettivo di acquisire più approfondite conoscenze della situazione pastorale di quella realtà e, soprattutto, delle esigenze dei fedeli che vi giungono in pellegrinaggio e, in base ad esse, suggerire eventuali iniziative pastorali per il futuro. Avrà, pertanto, un carattere esclusivamente pastorale. È previsto che mons. Hoser, il quale continuerà ad esercitare l’ufficio di arcivescovo-vescovo di Warszawa-Praga, completi il suo mandato entro l’estate prossima”. ATTENZIONE: il capo ufficio stampa vaticana, Greg Burke, ha precisato: “La missione dell’Inviato Speciale è un segno di attenzione del Santo Padre verso i pellegrini. Non c’è alcuno scopo inquisitorio, ma strettamente pastorale. L’Inviato non entrerà nella questione delle apparizioni mariane, che sono di competenza della Congregazione per la Dottrina della Fede, e sarà in contatto con il vescovo diocesano, i frati minori francescani – ai quali è affidata la parrocchia di Medjugorje – e con i fedeli del luogo”. Poi, ha concluso: “E’ una missione per i pellegrini, non è contro nessuno”. (Da Radio Vaticana)