La polizia ritrova il neonato rapito dalla madre a Salerno

La polizia ritrova il neonato rapito dalla madre a SalernoLa polizia di Salerno ha ritrovato in meno di 24 ore il neonato rapito dalla madre la sera precedente dall’ospedale Ruggi d’Aragona. La donna, una 32enne polacca, aveva portato via dalla struttura sanitaria il piccolo, nonostante il tribunale avesse stabilito che questo, una volta svezzato, fosse consegnato ad una comunità affinché se ne prendesse cura in vista di una successiva adozione. La donna, in disaccordo con la decisione del tribunale, ha portato via dall’ospedale il piccolo e si è rifugiata in casa del fratello, dove le forze dell’ordine l’hanno trovata ed obbligata a consegnare nuovamente il piccolo alla struttura.

Ubriaca al parto, il tribunale le toglie il figlio

Quando la giovane mamma polacca è giunta in travaglio all’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno era in stato di ebbrezza. Dopo la nascita del bambino, il personale dell’ospedale ha quindi avvertito le autorità che hanno segnalato l’accaduto al tribunale dei minori di Salerno. Il giudice ha poi stabilito che il piccolo dovesse essere affidato ad una comunità specializzata dopo lo svezzamento. Alla madre è stato in ogni caso permesso di fare visita al piccolo in ospedale per allattarlo e proprio questo le ha permesso di attuare il suo piano di fuga.

Venerdì sera la donna è entrata per allattare il piccolo come ogni sera, ma invece di riconsegnarlo è uscita con il neonato in braccio e si è allontanata utilizzando la metropolitana. Accortasi dell’assenza del bambino, l’infermiera di guardia ha avvertito il capo reparto che ha immediatamente segnalato l’accaduto alle autorità. Gli investigatori hanno quindi preso visione delle telecamere di sorveglianza ed hanno visto che la donna si allontanava in compagnia di un uomo verso la fermata della metro. In questi giorni è attesa anche una relazione dell’ospedale in cui si trovava il piccolo frutto di un’indagine interna tesa a scoprire se qualcuno del personale è stato colpevole di negligenza o addirittura abbia favorito il tentativo della donna.

Luca Scapatello