La meditazione del giorno a cura di Don Gaetano

MARTEDI‘ DELLA XXVII SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO – terza settimana del Salterio

Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, mentre erano in cammino, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo ospitò.

Ella aveva una sorella, di nome Maria, la quale, seduta ai piedi del Signore, ascoltava la sua parola. Marta invece era distolta per i molti servizi.

Allora si fece avanti e disse: «Signore, non t’importa nulla che mia sorella mi abbia lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti». Ma il Signore le rispose: «Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c’è bisogno. Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta». ( Lc 10, 38-42 )

Nel cammino verso la vita eterna una sola cosa é quella di cui c’è bisogno: della luce della Parola di Gesù . Se la vita quotidiana su questa terra comporta l’attenzione a tanti bisogni, al di sopra di tutto ci dobbiamo preoccupare del nostro vero ed eterno bene: la salvezza della nostra anima! É facile, infatti, farsi prendere dall’agitazione e dall’affanno per le molte cose da fare, ma non dimentichiamo che tutto passa delle cose di questo mondo e solo resta il santo volere di Dio. Mettiamo al primo posto perciò nella nostra giornata la ricerca di questo santo Volere divino : preghiamo ininterrottamente senza stancarci e ascoltiamo, meditandola nel nostro cuore, la Parola del Signore. Viviamo alla presenza di Dio facendo ogni cosa per la sua gloria, mossi dal suo santo timore. Se cosi viviamo questo breve idillio nessuno ci potrà togliere questo tesoro che sarà poi la nostra eterna beatitudine.

Buona giornata. Vi benedico. Don Gaetano