La meditazione del giorno a cura di Don Gaetano

*MERCOLEDI’ DELLA XVIII SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO festa di Santa Teresa Benedetta della Croce*

Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli questa parabola:
«Il regno dei cieli sarà simile a dieci vergini che presero le loro lampade e uscirono incontro allo sposo. Cinque di esse erano stolte e cinque sagge; le stolte presero le loro lampade, ma non presero con sé l’olio; le sagge invece, insieme alle loro lampade, presero anche l’olio in piccoli vasi. Poiché lo sposo tardava, si assopirono tutte e si addormentarono.
A mezzanotte si alzò un grido: “Ecco lo sposo! Andategli incontro!”. Allora tutte quelle vergini si destarono e prepararono le loro lampade. Le stolte dissero alle sagge: “Dateci un po’ del vostro olio, perché le nostre lampade si spengono”. Le sagge risposero: “No, perché non venga a mancare a noi e a voi; andate piuttosto dai venditori e compratevene”.
Ora, mentre quelle andavano a comprare l’olio, arrivò lo sposo e le vergini che erano pronte entrarono con lui alle nozze, e la porta fu chiusa. Più tardi arrivarono anche le altre vergini e incominciarono a dire: “Signore, signore, aprici!”. Ma egli rispose: “In verità io vi dico: non vi conosco”.
( Mt 25, 1-13 )

Non basta essere vergini davanti al Signore: non basta essere stati purificati nel Santo Battesimo, se poi non custodiamo lo stato di verginita’ con lo zelo della carita’ e la prudenza nelle opere. Il Battesimo ricevuto ci deve unire sempre piu’ al nostro Salvatore per condividere con lui la via santa della Croce e della piena donazione al Padre*. Alla venuta dello Sposo entrano nella sala delle nozze solo quelle anime vergini che avranno, fino alla fine, conservato l’amore! Come Santa Teresa Benedetta ( Edith Stein ), anche noi fissiamo fin da adesso la nostra dimora nelle Sante Piaghe del Redentore per imparare *la Scienza della Croce* e vivere pieni dell’amore di Dio fino al sacrificio di noi stessi per avere in noi lo spirito di Gesu’ vivo. Preghiamo oggi per sua intercessione per tutta l’Europa e per ognuno di noi perche non ci stacchiamo mai dalla Croce del Signore per portare molti frutti.

Buona festa. Con la sua intercessione vi benedico. Don Gaetano