La Meditazione del giorno a cura di Don Gaetano

MARTEDI’ DELLA XVII SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO Sant’Alfonso Maria de’ Liquori

Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù congedò la folla ed entrò in casa; i suoi discepoli gli si avvicinarono per dirgli: «Spiegaci la parabola della zizzania nel campo».
Ed egli rispose: «Colui che semina il buon seme è il Figlio dell’uomo. Il campo è il mondo e il seme buono sono i figli del Regno. La zizzania sono i figli del Maligno e il nemico che l’ha seminata è il diavolo. La mietitura è la fine del mondo e i mietitori sono gli angeli. Come dunque si raccoglie la zizzania e la si brucia nel fuoco, così avverrà alla fine del mondo. Il Figlio dell’uomo manderà i suoi angeli, i quali raccoglieranno dal suo regno tutti gli scandali e tutti quelli che commettono iniquità e li getteranno nella fornace ardente, dove sarà pianto e stridore di denti. Allora i giusti splenderanno come il sole nel regno del Padre loro. Chi ha orecchi, ascolti!».
( Mt 13, 36-43 )
Nel campo del mondo e nei nostri cuori il Figlio di Dio ha seminato il buon grano. Ma, nella notte, il suo e nostro nemico ha seminato la zizzania. I figli del Regno i figli del Maligno vivono insieme e a volte di confondono, tanto da suscitare confusione e scandali. Ma se stiamo dalla parte do Gesù e viviamo come Lui, siamo quella “luce del mondo” che vince le tenebre e mette in luce le opere dei figli del Maligno. Non lasciamoci ingannare da chi viene a noi in veste di agnello mentre dentro sono lupi rapaci. Come Gesù ci ha insegnato siamo prudenti come i serpenti rimanendo semplici come colombe. E non abbiamo paura di chi puo’ mettere a morte il nostro corpo: chi perde la sua vita per Gesu’ e il vangelo la salva per l’eternita’. Verra’ il tempo in cui la zizzania sara’ separata dal grano e sara’ gettata nel fuoco a bruciare. Amiamo Gesu’ Cristo, come ci insegna sant’Alfonso Maria de’ Liquori, e perseveriamo in questo amore per raggiungere la perfezione e avere in eredita’ la vita eterna.

Con la sua intercessione vi benedico. *Buona giornata.* Don Gaetano