La Meditazione del giorno a cura di Don Gaetano

MERCOLEDI’ DELLA XVI SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO 

Festa dei Santi Gioacchino e Anna, genitori della Vergine Maria

Dal Vangelo secondo Matteo

Quel giorno Gesù uscì di casa e sedette in riva al mare. Si radunò attorno a lui tanta folla che egli salì su una barca e si mise a sedere, mentre tutta la folla stava sulla spiaggia.
Egli parlò loro di molte cose con parabole. E disse: «Ecco, il seminatore uscì a seminare. Mentre seminava, una parte cadde lungo la strada; vennero gli uccelli e la mangiarono. Un’altra parte cadde sul terreno sassoso, dove non c’era molta terra; germogliò subito, perché il terreno non era profondo, ma quando spuntò il sole, fu bruciata e, non avendo radici, seccò. Un’altra parte cadde sui rovi, e i rovi crebbero e la soffocarono. Un’altra parte cadde sul terreno buono e diede frutto: il cento, il sessanta, il trenta per uno. Chi ha orecchi, ascolti».
( Mt 13, 1-9 )

Il divino seminatore ha sparso il suo buon seme con abbondanza nel proprio campo. Solo quello caduto in terra buona, però, ha portato frutto.  La terra buona è il cuore puro e umile, tutto aperto al Signore, attendo alla sua Parola. Il cuore dei santi genitori della Beata Vergine Maria era un cuore preparato per accogliere il dono più prezioso che mai creatura abbia ricevuto. Il Seme caduto sulla strada, tra le spine e in mezzo alle pietre non ha portato frutto perché la triplice concupiscenza ( la carne, il mondo, la superbia ) hanno impedito al seme di attecchire! Preghiamo per ciascuno di noi, che tante volte abbiamo ascoltato la Parola di Dio perché portiamo frutto come ha portato frutto nel cuore dei santi Gioacchino e Anna.

Per mezzo della loro intercessione vi benedico Buona giornata. Don Gaetano