La Meditazione del giorno a cura di Don Gaetano

MARTEDI’ DELLA XIII SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO

Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, salito Gesù sulla barca, i suoi discepoli lo seguirono. Ed ecco, avvenne nel mare un grande sconvolgimento, tanto che la barca era coperta dalle onde; ma egli dormiva. Allora si accostarono a lui e lo svegliarono, dicendo: «Salvaci, Signore, siamo perduti!». Ed egli disse loro: «Perché avete paura, gente di poca fede?». Poi si alzò, minacciò i venti e il mare e ci fu grande bonaccia. Tutti, pieni di stupore, dicevano: «Chi è mai costui, che perfino i venti e il mare gli obbediscono?» ( Mt 8, 23-27 )

Se abbiamo sempre Gesù con noi, non dobbiamo temere di nulla e anche quando arriva la prova di una grande tempesta che mette a rischio persino la stessa nostra vita, dobbiamo continuare a sperare e confidare.Gridiamo allora a Gesù la nostra supplica: “Maestro, Signore salvaci! Siamo perduti!”.Ma non temiamo per nostra vita quando Gesù è con noi. Forse Lui non ci risponde subito, ma è solo per mettere a prova la nostra fede! “Perché avete paura, gente di poca fede?”. Oggi stiamo con Gesù e invochiamolo perché venga in nostro aiuto: preghiamolo per le nostre famiglie e per la Chiesa tutta e il mondo intero: solo Lui ci può salvare e liberare!

Buona giornata. Vi benedico. Don Gaetano