La Meditazione del giorno a cura di Don Gaetano

 

 

“In verità, in verità io vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell’uomo e non bevete il suo sangue, non avrete in voi la vita. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risuscitero’ nell’ultimo giorno. Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me ed io in lui.( Gv 6, 52-56 ).

*Tutta la Potenza della divinità è nel Cristo Signore*: _Se egli ci dona se’stesso da mangiare noi diventiamo come lui. Come però mangeremo la sua carne, come berremo il suo sangue?  Ecco il miracolo:* Gesù ha voluto darci la sua carne e il suo sangue nei segni del pane e del vino consacrati dalle sue Parole:  questo è il mio corpo offerto per voi; questo è il mio sangue versato per la remissione dei vostri peccati! In questo primo venerdì del mese accostiamoci con gratitudine e con cuore puro alla Santa Eucaristia e facendo la Santa Comunione meditiamo Chi riceviamo e di che cosa ci nutriamo, così da aprirci senza resistenze a Colui che in tutto ha il potere di trasformarci in Lui. Con lo Spirito di Maria e mediante il suo Immacolato Cuore rendiamo grazie a Gesù e ripariamo con il nostro amore le tante ingratitudine che egli riceve in questo Sacramento.

*Buona giornata* . Vi benedico. Don Gaetano